TERZA PAGINA


Vai ai contenuti

LE NOTIZIE DI AGOSTO 2017

METEO,ULTIMI TUFFI
DELLA STAGIONE?
STOP AL CALDO TORRIDO,AL VIA PIOGGE E TEMPORALI CON TEMPERATURE GIU' DI 7 GRADI

di Gennaro Andrea
(31-8-2017) Addio estate e soprattutto stop al caldo torrido(foto dal web) che nel mese di agosto ci ha fatto impazzire.Arrivano le correnti più fresche su tutta la nostra Penisola e con l'inizio di settembre ci sarà un cambiamento signiticativo della temperatura con piogge e temporali.Gli esperti sono certi con la data di svolta e con venerdi 1 settembre,con l'avvio dell'autunno meteorologico,cambia tutto.Il fronte del freddo atlantico si sta organizzando ad iniziare dalla Francia,dopo aver attraversato le isole britanniche,con tale offensiva che mette fine al caldo africano.Piogge e temporali ad iniziare dal Nord e nel medio Tirreno,poi ci sarà l'effetto domino con temperature che potranno scendere anche di 7 gradi.Nelle isole un leggero cambiamento,ma il calo termico si farà sentire da sabato 2 settembre



IL CASO ERA STATO RIVELATO
DAL TIMES (E
TERZA PAGINA)
E' TORNATA A CASA E STARA' CON LA NONNA LA BAMBINA INGLESE AFFIDATA A UNA FAMIGLIA MUSULMANA

di Marco Giovine
(30-8-2017) Dopo la notizia del Times,ripresa anche da TERZA PAGINA, c'è una svolta nella vicenda della bambina cristiana britannica affidata a una famiglia musulmana(foto dal web).La nuova decisione che mette fine a una assurda situazione è di una giudice musulmana che ha stabilito che la bambina dovrà vivere con la nonna.Una sentenza che rimette le cose a posto nell'interesse soprattutto della piccola che si è trovata a convivere in un ambiente non suo e costretta a usanze e lingua contro la sua volontà.In un primo momento la bambina era stata affidata a diverse famiglie,l'ultima delle quali musulmana ed proprio in quest'ultimo ambiente familiare che la piccola si è trovata subito in difficoltà perchè le era stata vietata di portare una collanina col crocefisso,imposto lo studio dell'arabo e a seguire un'alimentazione musulmana.La vicenda,che ha scatenato polemiche in tutto il paese,è stato raccontato dal Times citando molti particolari sulla situazione. totalmente diversa dal contesto culturale,religioso e linguistico nella quale la piccola viveva.


ORA KIM MINACCIA IL GIAPPONE
TOKYO SOTTO TIRO:MILIONI DI PERSONE NEI RIFUGI
TRUMP:"DIVERSE OPZIONI
CONTRO LA COREA DEL NORD"


di Lea Dixon
(29-8-2017) Questa volta Kim Jong-un(foto dal web Il dittatore nordcoreano e l'avviso preoccupante del governo giapponese) fa sul serio e mette a dura prova la diplomazia americana ma anche giapponese.Il nuovo test missilistico ha bussato alle porte di Tokyo per 2700 chilometri e un'altezza di 550 chilometri.Ha sorvolato il Giappone dopo aver passato Hokkaido per poi spezzarsi in più parti nel Mare del Giappone.Una minaccia reale considerata "grave e senza precedenti".La nuova provocazione ha allarmato moltissimo il Giappone in una escalation che potrebbe incendiare i già tenui rapporti tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti e adesso Donald Trump minaccia provvedimenti parlando di "opzioni"già sul suo tavolo.Se il mondo ha ricevuto l'ultimo messaggio,ha detto il presidente americano,da parte della Corea del Nord è anche ovvio che c'è il rischio di una mossa senza precedenti.In Giappone intanto è allarme costante.Milioni di persone seguono con terrore le vicende dei missili e si recano nei rifugi per sicurezza.Lo fanno più spesso,dopo decenni di pace,e preoccupa ora il conflitto sempre più vicino con la Corea del Nord.L'incidente ha provocato una condanna internazionale tra cui la Cina ma anche la Russia.

CHOC A LONDRA,BAMBINA CRISTIANA AFFIDATA A FAMIGLIA ISLAMICA
STRAPPATA ALLA MADRE E COSTRETTA A
TOGLIERE LA COLLANINA COL CROCEFISSO E A DISPREZZARE GLI EUROPEI


di Marco Giovine
(28-8-2017) Ci sono grossi problemi con la famiglia di origine e così la circoscrizione di Tower Hamlets,nella parte ovest di Londra,ha deciso di togliere la piccola di 5 anni dai veri genitori cristiani e affidarla a una famiglia musulmana(
foto dal web).La piccola ha raccontato che le è stata tolta da subito la collanina col crocifisso e le è stato chiesto di disprezzare gli europei.La disperazione della piccola è arrivata subito dopo l'incontro con la madre adottiva che non parla inglese,non è cristiana e non celebra il Natale e la Pasqua.Rabbia anche da parte dei genitori di origine della bambina che hanno denunciato tutto al quotidiano il Times che ha divulgato la notizia e sono scattate subito malumori e polemiche per una decisione ritenuta assurda o quanto meno discutibile da parte dei Servizi Sociali.La bambina non vuole restare nella famiglia musulmana e in questi sei mesi ha manifestato disappunto per la nuova vita.Secondo la madre di origine la bambina è disperata perchè nella nuova casa è circondata da donne che portano il velo,non parlano inglese e la madre adottiva,che indossa un burqa,la costringe a parlare l'arabo cancellando le tradizioni cristiane come la Pasqua e il Natale considerate "feste stupide" come del resto gli europei che sono "stupidi,sciocchi e alcolizzati".E' frequente che i bambini,in casi del genere,vengano messi in famiglie cristiane perchè è buona regola inglese che si dia giusto peso alla religione,alle origini razziali,tenendo conto anche della cultura e della lingua.Tutte queste condizioni non sono state rispettate e questo fatto ha allarmato l'opinione pubblica che considera un "delitto" questa scelta scellerata.Del resto,si chiede il Times,si deve rispettare la legge che nella scelta dell'affido si tengano presenti "religione,lingua,cultura e razza".E questo non è avvenuto.


BARCELLONA,GRANDE MANIFESTAZIONE CONTRO IL TERRORISMO
100 MILA ROSE PER
GRIDARE "NON HO PAURA"


di Francesco Corrias
(26-8-2017) Anche il re Felipe VI per la prima volta alla manifestazione(
foto dal web)a Barcellona per condannare il terrorismo.E' accolto con cori di fischi così pure il premier Mariano Rajoy ma c'è tanta gente con cartelli "No tinc por"(Io non ho paura) ma anche "Mossos,Mossos"riferito alla polizia catalana.E' la grande manifestazione del popolo spagnolo agli atti terroristici di Barcellona,una marcia di pace guidata da medici,polizia e mercanti della Rambla.L'iniziativa è del comune di Barcellona ma le tante persone,almeno 100 mila,hanno risposto spontaneamente all'invito delle istituzioni con rose bianche,gialle e rosse come i colori della città.Non ci sono stati incidenti nè discorsi.Una giornata distensiva,ordinata tutta dedicata alla pace con le rose alzate in segno di vitalità ma anche di non abbassare la guardia.


IL 1 SETTEMBRE CI SARA' UNA GRANDE ADUNANZA ISLAMICA AL COLOSSEO?
NEL MIRINO DELL'ISIS C'E'
ROMA E IL VATICANO

GUARDIE SVIZZERE:"PRONTI
PER DIFENDERE IL PAPA"


di Francesco Atzeni
(25-8-2017) L'Isis vuole arrivare a Roma,vuole prenderla e compiere una strage memorabile.Lo stanno dicendo da tempo,forse anni,e questo obiettivo rappresenta un'aspettativa della loro strategia.Nel mirino in modo particolare il Vaticano e il Papa(foto dal web)ma non per quello che fanno,il loro punto di forza è l'accoglienza e la fratellanza dei popoli di qualunque religione,ma per quello che rappresentano che sono da ostacolo alla loro diffusione e alla loro attività sanguinaria.L'ultimo video,girato a Marawi,nelle Filippine,l'Isis minaccia Papa Francesco e per rendere credibile le minacce Al-Hayat Media Center,uno dei più noti network ufficiali dello Stato Islamico,inquadra jihadisti che devastano statue di Cristo e strappano poster del volto di Papa Bergoglio."Lotta contro gli infedeli,arriveremo a Roma",una minaccia che fa paura anche se gli esperti dicono che non si tratta di un video recente ma sono immagini di repertorio.Dopo gli attacchi in Spagna è aumentata la paura e c'è più bisogno di sicurezza nelle strade,nelle piazze e nei luoghi più affollati.La propaganda jihadista non risparmia nessuno e si fa più violenta in un momento storico che sentenzia la loro fine in Iraq e in Siria e si prendono la rivincita con i loro "lupi solitari",più pericolosi e destinati a compiere stragi.Avevano lanciato un'offensiva in grande stile nel Regno Unito e invece hanno colpito la Spagna e forse avevano in animo di colpire alcuni siti rappresentativi delle città come la Sagrada Familia a Barcellona.Tra gli obiettivi c'è sempre il Colosseo e il Vaticano,Roma trema ma non ha paura.E proprio al Colosseo ci dovrebbe essere una grande adunanza islamica il 1 settembre,per loro una ricorrenza da celebrare perchè ricordano il sacrificio del profeta Abramo.E' una grande manifestazione,come se fosse la più grande moschea a cielo aperto, che potrebbe non essere autorizzata dalla Questura di Roma soprattutto in questo periodo dove c'è l'allerta massima e dove diversi siti dovrebbero essere salvaguardati vietando adunanze di massa.Misure eccezionali anche in Vaticano.L'esercito del Papa,le Guardie Svizzere,aumenta l'organico,arrivano tecnologie e 007,per contrastare ogni attività e per difendere il Pontefice.La protezione del Papa è alla base delle Guardie Svizzere e la competenza e la completezza della preparazione è studiata nei minimi particolari.Per la preparazione dei soldati c'è una scuola reclute tra le più severe d'Europa con una specializzazione che è stata portata da 2 a 4 mesi."Pronti a difendere il Papa" sia in Vaticano ma anche nelle uscite del Pontefice.


CAMBIO DI STRATEGIA DI
TRUMP IN AFGHANISTAN

I TALEBANI PRONTI A STABILIRE
UN NUOVO "CALIFFATO"

PRESIDENTE USA:"COMBATTIAMO
FINO ALLA VITTORIA"


di Lea Dixon
(24-8-2017) L'America non può permettersi di perdere la guerra in Afghanistan.Contro ogni previsione Donald Trump ha deciso di rafforzare le posizioni americane (
foto dal web)in quel paese promettendo più uomini e più mezzi per combattere "fino alla vittoria".Eppure Trump quando era un semplice cittadino e un candidato alla Casa Bianca ha sempre sostenuto che bisognava abbandonare l'Afghanista lasciandola al suo destino.Improvvisamente ha cambiato idea e vuole rivedere i piani di Obama che dai 100 mila soldati sono stati ridotti,quando ha lasciato la Casa Bianca a gennaio,ad almeno 8500 militari.Secondo Trump,che ha avuto incontri intensi con i suoi stretti collaboratori e con i vari generali,è necessario vincere la guerra in Afghanistan per garantire finalmente la pace in tutta quella regione.Eppure gli analisti prevedono che l'Afghanistan sarà al centro delle prossime mosse americane per non creare un altro fronte dopo la distruzione delle basi dell'Isis in Iraq e Siria.E proprio sul territorio afghano che si concentrano le nuove aspettative di Trump per avere un consenso in campo estero e ridurre polemiche e malumori che ultimamente si stanno facendo più intensi negli Stati Uniti.Secondo il New York Times i talebani sono passati dal 35% al 60% di controllo del vasto territorio e i ribelli islamici sono più presenti nelle grandi città.Trump ha autorizzato l'invio iniziale di 4000 soldati,una presenza significativa che saranno aumentati,con mezzi e nuova tecnologia,nel corso dei mesi fino a fine 2017.La nuova strategia americana è bloccare i fondamentalisti che si stanno muovendo in maniera impressionante e questo fatto preoccupa moltissimo per la stabilità dell'Afghanistan ma anche per la tenuta della pace nel resto del mondo.Dopo Iraq e Siria è pronto un nuovo "califfato" a Kabul in una regione che ha una grande posizione finanziaria per i ribelli grazie alla produzione mondiale dell'oppio e dell'eroina.


ARRIVA POLIFEMO,SARA' IL COLPO DI CODA DEL CALDO AFRICANO
E' NUOVAMENTE ALL'ERTA PER LA SETTIMA ONDATA DI CALORE:NIENTE PIOGGE,SARDEGNA A 38 GRADI

di Carla Peis
(24-8-2017) Ancora niente piogge ma tanto caldo(foto Maccioni per TP Chia di Domus de Maria-CA-).Non siamo alle ondate super di qualche giorno fa,ma l'arrivo di Polifemo,la settima ondata di caldo dell'estate, ci traghetterà a punte fino a 38 gradi,al si sopra delle temperature stagionali.Tutta colpa dell'anticiclone che stazionerà nel nostro Paese fino a fine mese e colpirà dal nord al sud e con venti caldi provenienti dal nord Africa.La "tregua" di questi giorni si è dileguata e nel weekend si prevedono da subito alte temperature che arriveranno a 36 gradi in alcune regioni come la Toscana,Lazio,Umbria e Campania mentre in Sicilia e Sardegna si toccheranno anche i 38 gradi.La Sardegna potrebbe risultare più calda rispetto alle altre regioni soprattutto nell'oristanese e nelle zone interne dove le temperature potrebbero arrivare anche a 40 gradi.Potrebbero essere gli ultimi giorni di caldo perchè gli esperti dicono che con agosto dovrebbero abbandonarci le giornate insopportabili delle alte temperature africane.Quest'ultima ondata di calore sarà meno intensa di quelle precedenti favorendo,finalmente, notti più tranquille e riposanti.

UOVA CONTAMINATE,NUOVI
CASI AD ANCONA E ROMA

SEQUESTRATE 100 MILA UOVA,
IN QUARANTENA 30 MILA GALLINE

ATTENZIONE:ANCHE
PATATE E PASTA AL FIPRONIL


di Carla Di Nardo
(23-8-2017) Non è una questione solo francese o tedesca o olandese.Il caso delle uova contaminate dal fipronil interessa anche l'Italia ed proprio nel nostro Paese che i carabinieri dei Nas stanno effettuando in queste ore verifiche a tappeto negli allevamenti di animali per il consumo umano.Recentemente sono state sequestrate almeno 100 mila uova, la maggior parte delle quali per il consumo umano ma anche destinate all'alimentazione degli animali.In quarantema almeno 30 mila galline.L'insetticida Fibronil,prodotto in Belgio e utilizzato anche sulle uova negli allevamenti olandesi,è arrivato quindi anche in Italia e per il momento sembrerebbe circoscritto,ma preoccupa ugualmente e non tranquillizza comunque i consumatori.Il Nas ha verificato che diverse partite di uova sono state prodotte in Abruzzo ma sono state bloccate oltre 240 quintali di prodotto in una ditta emiliana,si tratterebbe di derivati ,nè prodotti finiti nè uova intere.Anche Milano sotto accusa,sempre derivati,per le omelette surgelate.Il Ministero della Salute tranquillizza tutti e dice che è in atto un controllo capillare al fine di rendere tranquilli i consumatori.Mentre il fibronil è autorizzato come antiparassitario per cani e gatti,per applicazione esterna,perchè non ci sono rischi per l'uomo che è a contatto con gli animali trattati.E' illegale e dannoso,invece,utilizzarli negli animali che forniscono alimenti per l'uomo.E poichè le galline non sono state trattate con farmaci consentiti il fipronil è considerato dannoso per l'uomo.C'è quindi un rischio evidente per gli anziani e i bambini che sono i più vulnerabili.In un'assunzione sporadica,dicono gli esperti, i pericoli sono "piuttosto modesti" ma molto dipende anche dall'età e dal livello di contaminazione.In una dose minima i rischi sono limitati,se la percentuale è alta e assunta in modo costante nel tempo il rischio è reale con problemi neurologici,irritabilità,vertigini ma anche convulsioni fino a danni alla tiroide e ai reni.Non solo uova ma sotto osservazione patate delfino e pasta.Arrivano,infatti ,dalla Francia questi prodotti e sono stati subito sequestrati perchè contaminati dal Fipronil, l'insetticida dannoso per la salute umana.




TERREMOTO A ISCHIA:2 MORTI,42 FERITI E 2600 SFOLLATI
MIRACOLO NELL'ISOLA:IL RACCONTO DI CIRO,BIMBO-EROE:"COSI' HO SALVATO MATTIAS"

di Paolo Pailla
(22-8-2017) Alle 20,57 di lunedi 21 agosto a Ischia è sceso il buio,è mancata la luce e la terra ha tremato.E' un altro terremoto,di quelli che spesso flagellano l'Italia,che ha riproposto in termini gravi i soliti interrogativi,la sicurezza delle persone e la stabilità delle case(foto dal web I 3 bambini salvati).La magnitudo è 4,0,poca cosa ma è tale che ha messo sotto sopra Ischia,la bella isola italiana con i suoi 20 mila abitanti ma che in questo periodo arrivano facilmente a 300 mila.Il bilancio è comunque significativo con due donne morte,almeno 42 feriti e 2600 gli sfollati.Il comune più colpito è Casamicciola soprattutto la parte alta della cittadina dove si registrano,tra l'altro,anche sette palazzi crollati oltre a tante altre case frantumate e rase al suolo.La cittadina nel 1983 è stata teatro di un altro disastroso sisma che causò 2300 morti.Di fronte a tanto disastro ci sono delle buone notizie come il ritrovamente di tre bambini estratti vivi dalle macerie di una casa crollata subito dopo la scossa.Dalle ore 21 di lunedi 21 agosto si è scavato tra le macerie delle case per trovare sopravissuti e i soccorritori si sono attardati su una zona dove si era certi che ci fossero dei bambini vivi.Come Pasquale,neonato di sette anni,estratto vivo e in buone condizioni alle 4 del mattino,poi il fratellino di sette anni Mattias e alla fine il fratello più grande,di 11 anni,Ciro che è stato l'eroe della famiglia perchè è riuscito,con freddezza,a spingere Mattias sotto il letto e poi di guidare i soccorritori.I genitori,mamma Alessandra e il papà Alessandro,erano stati estratti vivi poco prima.Sono ore e giorni di dolore e di assistenza alla popolazione senza casa e alle tante persone in vacanza nell'isola.Ci sarà tempo per indagare e capire come mai un terremoto di poca intensità abbia fatto tanta distruzione.Si punta il dito subito sul legame tra abusivismo e crolli,tra abusivismo per necessità e speculazione ma anche di norme di legge che vanno rispettate.I sei sindaci di Ischia ripetono che non c'è abusivismo e che le case sono crollate perchè vecchie.Intanto però Legambiente già parla di almeno 600 case abusive da demolire e la Procura è già all'opera per aprire diversi fascicoli su questo ennesimo disastro.
(23-8-2017) -E' finito in ospedale anche Ciro,il bimbo eroe che si è prodigato per salvare i suoi fratellini tra le macerie della casa distrutta dal terremoto.E' stato necessario dopo che i sanitari hanno riscontrato problemi al piede.Nello stesso ospedale ci sono anche i suoi fratellini Mathias di 8 anni e Pasquale di 7.La famiglia è salva anche se mamma Alessia è ancora in ospedale.Il primo pensiero del piccolo Ciro liberato dalle macerie dai vigili del fuoco è rivolto a Dio quando ha visto la luce della vita."Allora Dio esiste" ha pensato il piccolo grande eroe mentre saliva verso la salvezza.



I MOSSOS:"I 12 TERRORISTI DELLA CELLULA SONO STATE UCCISE O ARRESTATE"
L'AUTISTA-KILLER YOUNES ABOUYAAQOUB E' STATO UCCISO
"GRIDAVA ALLAH AKBAR E
AVEVA FALSA CINTURA ESPLOSIVA"


di Danilo Perseu
821-8-2017) Il Mossos d'Esquadra,la polizia spagnola,ha ucciso Younes Abouyaqoub,l'autista-killer 22enne che ha compiuto un massacro con un furgone noleggiato lanciato a forte velocità sulla folla alla Rambla di Barcellona giovedi scorso(
foto dal web Gli investigatori controllano il corpo del terrorista).E' finita la fuga del terrorista più ricercato dagli 007 spagnoli d'intesa con i Servizi segreti di Francia e Stati Uniti,non aveva varcato il confine per la Francia e vagava a Subirats un comune a 50 chilometri da Barcellona.In un primo momento era stata data la notizia di un arresto e di una uccisione,nel senso che i Mossos avevano compiuto presumibilmente l'arresto dell'autista-killer e forse avevano ucciso altro terrorista.Gli investigatori non avevano dato ulteriori spiegazioni e solo alle 17,20 di lunedi 21 agosto è arrivata la notizia ufficiale con l'uccisione di Abouyaqoub avvenuta da parte di tiratori scelti a una distanza di 10 metri.Il terrorista,riconosciuto da diversi passanti che si sono rivolti subito alla polizia,non poteva essere arrestato perchè indossava una cintura esplosiva,rivelata successivamente falsa,e l'unica decisione era ucciderlo prima che si facesse esplodere coinvolgendo passanti e altre persone.L'identificazione è avvenuta successivamente quando gli artificieri,che hanno utilizzato un robot per avvicinarsi al corpo, hanno constatato che l'uomo aveva una cintura che rassomigliava a quella imbottita di esplosivo.Il killer subito dopo la strage sulla Rambla era scomparso facendo perdere le sue tracce e i Mossos avevano diramato attraverso i media le foto del terrorista.La sua fuga si è fermata a 50 chilometri da Barcellona nel paese di Subirats quando l'uomo,che si trovava vicino a case isolate forse in attesa di qualcuno, è stato visto da una donna che ha subito informato gli investigatori che volevano compiere l'arresto ma la circostanza di una eventuale altra strage li aveva convinti di ucciderlo.Prima di morire il giovane ha invocato Allah.I quattro membri della cellula terroristica arrestati saranno interrogati oggi 22 agosto,mentre sono state tutte identificate le 15 vittime degli attentati di Barcellona e di Cambrils,7 donne e otto uomini,tre italiane e c'è anche il piccolo Julian Cadman.


NON E' IN OSPEDALE E NON FIGURA TRA
I DISPERSI,MOLTI DUBBI SUL BAMBINO AUSTRALIANO

UNA NOTIZIA TERRIFICANTE:
"IL PICCOLO JULIAN E' MORTO"



BARCELLONA,CACCIA ALL'AUTISTA-KILLER
UN PIANO PER BLINDARE L'ITALIA
di Danilo Perseu
(20-8-2017) La Messa solenne in ricordo delle vittime del massacro sulla Rambla a Barcellona è stata celebrata proprio nella basilica della Sagrada Familia,capolavoro incompiuta di Gaudi,che i media hanno citato come l'obiettivo primario della cellula terrorista che ha colpito giovedi scorso una delle piazze più belle della Spagna con un camion lanciato a tutta velocità sulla folla(
foto dal web Il piccolo Julian dato per disperso è invece morto).E' introvabile l'autista-killer il 22enne marocchino Younes Abouyaaqoub che alla guida del mezzo ha compiuto una strage mentre sarebbe morto l'imam di Ripoli,il 40enne marocchino Abdelbaki Es Satty sospettato dagli 007 spagnoli di essere leader del gruppo e autore della radicalizzazione dei giovani.Sarebbe morto a seguito dell'esplosione nella casa di Alcanar assieme a oltre 120 bombole di gas,un'arsenale che doveva essere trasportato su diversi furgoni noleggiati per compiere attentati letali,uno dei quali sarebbe stato fatto esplodere nella Sagrada Familia.15 i morti accertati,compresa la terza vittima italiana Carmen Lopardo di 80 anni residente in Argentina da 60 anni,gli arrestati sono 4 mentre a Cambrills,nel tentativo di fuggire verso la Francia,sono stati uccisi altri 5 terroristi.La polizia è alla ricerca di altri 3 terroristi e di tre automobili legate agli attacchi di Barcellona e di Cambrils.Gli investigatori stanno ricostruendo i fatti e hanno individuto una cellula terroristica di 12 giovani radicalizzati,tutti residenti a Ripoll.E tutte le piste arrivano dal Marocco.Massima allerta in tutta Europa.La cellula spagnola ha intrecci in molti stati europei,anche se le autorità spagnole non indicano quali,e in Italia c'è la convinzione,dopo alcune voci dei media,che il prossimo bersaglio dell'Isis sia proprio il nostro Paese.In tutte le città e in modo particolare Roma e Milano c'è attenzione alla sicurezza.Intanto non si conosce la sorte del piccolo australiano Julian che in un primo momento era stato detto che si trovasse in ospedale tra i feriti.E' il bambino più conosciuto del web ed è diventato il simbolo della riscossa alla violenza e al terrorismo.Non si sa se è morto,se è ferito e se si trova in ospedale.Il padre è arrivato di fretta dall'Australia e sta girando tra gli ospedali nella speranza di poterlo abbracciare.C'è anche qualche giornale spagnolo che lo considera morto dopo che il padre è stato visto in un obitorio,non in ospedale dove c'è invece la madre del piccolo.Un particolare che fa pensare al peggio anche se la speranza alimenta l'ottimismo di vederlo ancora,vivo,tra le braccia della madre.Una speranza che non ci sarà perchè adesso c'è l'ufficialità dell'ufficio spagnolo per le persone scomparse."Julian è morto"


STRAGE DI BARCELLONA,AUTISTA
SULLA RAMBLA E' STATO UCCISO

I BARCELLONESI SI RIPRENDONO
LA CITTA':"NO TINC POR"
COMPLICI IN FRANCIA,DUE ITALIANI UCCISI,GIALLO SUL PICCOLO JULIAN

di Lello Leo Cortes
(18-8-2017) Dopo Nizza e Barcellona si ha paura anche in Italia(
foto dal web i morti italiani Bruno Gulotta e Luca Russo.Giallo sul piccolo Julian).Il Viminale dice che "il livello di minaccia non cambia",ma intanto vengono rafforzate le misure di sicurezza con più controlli su alberghi,B&B ma soprattutto piazze importanti e di interesse turistico.Intanto non si placca la rabbia per gli italiani morti sulla Rambla,la via dello shopping popolare di Barcellona.Sono due,Luca Russo e Bruno Gulotta,ma forse c'è un terzo italiano,come afferma il giornalista Mentana nel tg di La7.Il bilancio è provvisorio,ci sono almeno 14 morti e oltre 130 feriti e ci sono da identificare molti altri corpi.E' un attentato che ha coinvolto 34 nazionalità,hanno colpito Barcellona per colpire il mondo intero.Sulla Rambla ci sono i corpi senza vita di uomini,donne e bambini,ci sono tedeschi,spagnoli,francesi ma anche colombiani,australiani e statunitensi.Tra gli italiani ci sono Luca e Bruno,in vacanza in questa splendida città.Bruno Gulotta passeggiava tenendo per mano il figlio di cinque anni,l'altra figlia di un anno era con la madre a poca distanza.Una giornata normale,un giorno di vacanza trasformato d'improvviso in una tragedia quando è spuntato il furgone della strage.Bruno è stato investito in pieno,Martina,la moglie,ha fatto in tempo di salvare il bambino portandolo via dalle mani del padre che è stato colpito in pieno,schiacciato e con le gambe spezzate.E' morto sotto lo sguardo dei bambini che gridavano "Papà" ma lui non li sentiva ed è morto per proteggere i figli.La seconda vittima si chiama Luca Russo.Anche lui era in vacanza a Barcellona con la ragazza Marta che è rimasta ferita.Luca studiava ingegneria e diventano un caso i post che ultimamente aveva lanciato su Facebook:"«Nasciamo senza portare nulla, moriamo senza portare via nulla. Ed in mezzo litighiamo per possedere qualcosa".Tra gli otto australiani coinvolti nella strage è un giallo la scomparsa del piccolo Julian Cadman,un bambino di sette anni in viaggio con la madre ricoverata in ospedale.Del piccolo non si hanno più traccia.Il piccolo è nato in Inghilterra poi si è trasferito in Australia con i suoi genitori.La madre è delle Filippine mentre il padre è australiano.Ed è proprio il padre che sta volando verso Barcellona per ritracciare il figlio e capire se è ancora vivo.



DALL'ESPLOSIONE DI ALCAN ALLA
STRAGE DI BARCELLONA,POI CAMBRILS
(18-8-2017) Diversi indizi per un attacco in grande stile c'erano quando gli investigatori hanno analizzato l'abitazione di Alcan,a sud di Tarragona, esplosa molto probabilmente perchè si stavano preparando ordigni per attentati.Strage che in effetti c'è stato il 17 agosto provocato da un camion che a forte velocità ha spazzato almeno 14 morti,compresa l'uccisione di venerdi a Cambrils,sulla Rambla,nel centro di Barcellona,e oltre 130 feriti.Il camion si è riversato sulla gente che passeggiava intorno alle 17.(foto dal web)Il conducente dopo la strage è sceso dal mezzo ed è fuggito.Lo Stato islamico ha rivendicato l'attentato con un pesante bilancio,ancora approssimativo,e con 2 italiani morti(Luca Russo e Bruno Gulotta) e 3 feriti.Le persone morte appartengono a 34 nazionalità.Tre uomini sono ricercati:Mohamed Hychami,Said Aallaa e Younes Abouyaaqoud mentre un altro,Moussa Oukabir sarebbe stato ucciso a Cambrils,100 chilometri dalla Rambla,dove c'è stato il secondo attacco terroristico.Il gruppo dell'Isis è di 5 attentatori intercettati dalla polizia,molto probabilmente collegati agli attentatori di Barcellona.

UN'ALTRA STRAGE DI MASSA A BARCELLONA,UTILIZZATO UN FURGONE SULLA FOLLA
600 METRI DI SANGUE:PEDONI FALCIATI,MORTI E FERITI
DUE MESI FA LA CIA AVEVA
PREVISTO L'ATTENTATO

di Carla Peis
(17-8-2017) Un altro attacco terroristico,l'ennesima brutale scena per esecuzione e strategia.Un furgone è piombato a forte velocità sulla folla a Barcellona sulla Rambla,una famosa zona turistica, uccidendo molte persone e con almeno 100 feriti di cui 10 molto gravi.In 600 metri l'autista a bordo del furgone ha messo in atto una tragedia di enormi proporzioni,in una corsa omicida che ha coinvolto più persone possibili in un atto che ha dell'assurdo ma che riprende i tanti attacchi di jihadisti che dal 2016 hanno compiuto una serie di atrocità usando automobili e furgoni.Il terrorista poi è stato arrestato mentre altri due assassini sono in fuga.Come non ricordare,ad esempio,in aprile nel centro di Stoccolma un camion che a forte velocità è piombato sulla folla prima di schiantarsi in un grande magazzino.E in Germania altro massacro di ispirazione Isis quando un terrorista,alla guida di un camion,si è schiantato sulla folla in un mercatino di Natale a Berlino.C'è anche la tragedia di Nizza nel luglio 2016.Tutte stragi che ripropone la nuova strategia del terrorismo nell'Europa occidentale.Molti analisti dicono che questa tragedia poteva essere evitata.Secondo gli 007 della Cia questo attentato era stato previsto due mesi fa ma la polizia catalana non ha fatto nulla per evitarlo e soprattutto non ha garantito sicurezza in una zona di grande affluenza turistica, come successe a Nizza.Per il momento Barcellona piange le sue vittime ma ci sarà anche il tempo per riflettere sull'accaduto.

ESTATE DA RECORD IN SARDEGNA,
MEGLIO DELLA LIGURIA E SICILIA

AEREI E NAVI PRESI D'ASSALTO,I TURISTI PREFERISCONO LE SECONDE CASE,TUTTO ESAURITO NEGLI ALBERGHI

di Paolo Pellegrini
(17-8-2017) Il bilancio si farà a fine stagione,ma una cosa è evidente:è record di presenze per la Sardegna(
foto dal web).Il mare al primo posto,meno i luoghi d'arte mentre la montagna ha i soliti appassionati.I turisti amano l'isola per la sua natura,per il suo mare e le sue spiagge e anche perchè c'è tanto relax e divertimento.I numeri sono costantemente in crescita e quest'anno le cose sono andate meglio del 2016 con aerei e navi presi d'assalto.I turisti hanno privilegiato le seconde case e gli stabilimenti balneari,tutto esaurito per gli alberghi.I dati già confermano che i flussi turistici verso ferragosto hanno avuto un boom considerevole e tutto sommato si può parlare di un'estate positiva che può essere beneaugurante per la prossima stagione estiva.Il turismo sardo è in crescita anche se mancano le offerte mirate che potrebbero allungare di molto il periodo di vacanza,le premesse ci sono e si vedono anche se è ancora presto per migliorare e pubblicizzare ulteriormente le nostre bellezze ma anche la nostra storia e la nostra cultura.C'è tempo anche se è necessario fare in fretta perchè altre isole del Mediterraneo sono già in netto vantaggio.La Regione ha un Assessorato al turismo che fa poco e non trasmette garanzie e affidabilità verso i tanti turisti che vogliono visitare l'isola e i terribili trasporti(aerei e navi)non aiutano.Bisogna mettere mano,una volta per sempre,a tanti problemi per portarli a un mix ottimale per offrire al meglio la Sardegna per il prossimo anno,è difficile e complicato ma bisogna farlo,e anche subito.Per il momento a trainare questa estate da record sono sempre le nostre spiagge e il nostro incantevole e incontaminato mare.Secondo una ricerca di Assoturismo-Confesercenti per il Ferragosto la nostra isola ha registrato più presenze rispetto alla Liguria,Puglia e Sicilia e per il solo settore balneare c'è stato un incremento di quasi il 20% rispetto all'anno scorso.


UOVA CONTAMINATE,C'E' ANCHE L'ITALIA.IL MINISTERO:"MAI MESSE IN COMMERCIO"
DOPO I RISCHI E LE POLEMICHE ECCO LA SOLUZIONE:MANGIATE PRODOTTI ITALIANI
OCCHIO:COME RICONOSCERE
LE NOSTRE UOVA DELLA SALUTE


di Carla Di Nardo
(11-8-2017) Non sono solo 7 i Paesi europei coinvolti per le uova contaminate con il fipronil,ma oltre 15 e c'è pure l'Italia.Il Ministero della Salute italiano chiarisce che il nostro Paese non è interessato allo scandalo anche se fanno sapere che le autorità sanitarie locali hanno provveduto a porre sotto sequestro partite di uova provenienti da allevamenti olandesi interessati(
foto dal web Ecco come leggere le uova italiane della salute).Quindi,chiarisce il Ministero,ad oggi "non risultano distribuiti al consumo uova o derivati(ovoprodotti) contaminate da fipronil sul territorio nazionale".La precisazione del Ministero della Salute è d'obbligo dopo che la Coldiretti aveva fatto sapere che anche in Italia erano arrivati 610 mila chili di uova e 648 mila chili di derivati dai Paesi Bassi nei primi cinque mesi del 2017.Intanto si allargamo le polemiche e si chiede una rapida indagine non tanto per capire come sia stato possibile commettere errori del genere(i rischi,fanno sapere gli esperti,ci sono solo se le uova vengono mangiate in quantità enormi) ma individuare le aziende criminali che compiono atti del genere o anche individuare le persone coinvolte in questo mercato di morte.La sicurezza non è mai troppa e già sono partiti,su richiesta sempre del Ministero,i controlli sulle uova,sui prodotti derivati ma anche sulle carni di pollame.Anche se il nostro Paese non è coinvolto è d'obbligo che si prendano le opportune misure di sicurezza per garantire una alimentazione sana in piena sicurezza.Per il momento la massima priorità è gestire la situazione ma entro il 26 settembre la Commissione europea valuterà tutta la materia sia per "migliorare il sistema" ma anche per "trarre lezioni rilevanti".Dallo scandalo e dai rischi delle uova contaminate viene fuori una lezione importante,ed è quello di mangiare prodotti italiani.Nel caso delle uova e dei pollami l'Italia ha una buona produzione.Occhio quindi quando si va al supermercato.Guardate con attenzione il marchio visibile stampato sui gusci se c'è "IT" andate tranquilli,se poi leggete anche la provenienza allora avete fatto bingo.Mi raccomando:mangiate sempre italiano.


STOP AI POTERI FORTI,ANCHE MATTARELLA DALLA PARTE DI MINNITI
IL CODICE DI CONDOTTA FUNZIONA,DA LUGLIO DIMEZZATI GLI SBARCHI
LA CEI:"SI RISPETTI LA LEGGE E NON SI COLLABORI CON I TRAFFICANTI"

di Luca Berni
(10-8-2017) I "poteri forti" stavano riprendendosi dopo che il governo aveva varato il codice di condotta per le Ong.Il ministro Minniti era un ostacolo per la ripresa dei flussi continui dei migranti dalla Libia all'Italia e quindi doveva essere sacrificato.Una decisione che avrebbe screditato ulteriormente ogni decisione del nostro governo in tema di immigrazione soprattutto perchè da ogni sua mossa ne sarebbero derivati i comportamenti e i giudizi della Francia di Macron e della Germania della Merkel che invece puntavano a una ripresa degli sbarchi per far naufragare ulteriormente la politica del nostro paese.Invece le cose,una volta tanto,sono andate diversamente.Minniti non si è dimesso anzi la sua forte presa di posizione ha fatto riprendere quota ogni decisione sulla lotta agli scafisti e a rendere più legale ogni aspetto sulla questione,ancora al centro delle polemiche e dei dibattiti,dell'immigrazione.Ancora oggi si continua a parlare di "dignità dell'uomo" e di puntare dalla "parte degli esseri umani" ma spesso si dimentica che tutto è possibile se si rispettano le leggi e le norme.In questo senso è importante la decisione dei Vescovi italiani che si schierano dalla parte di Marco Minniti e al suo codice di condotta per le Ong impegnate nel Mediterraneo.Fa marcia indietro anche il più critico tra i ministri Graziano Delrio che invece chiedeva l'abolizione del codice di condotta ripristinando la situazione precedente nella quale ogni nave Ong era autorizzata a "prelevare" migranti,anche nelle acque libiche "quando c'era l'urgenza e la necessità",e portarli in Italia.In una omelia il cardinale Gualtiero Bassetti chiede "il rispetto della legge" manifestando il rischio di fornire il pretesto di collaborare con i trafficanti di carne umana "proprio per difendere l'interesse del più debole".Rispetto a giugno e luglio ad agosto nel Mediterraneo si segnala una "situazione piatta".A luglio dello scorso anno i flussi sono dimezzati mentre nella prima decade di agosto gli sbarchi sono crollati(-76%).Gli analisti sono pessimisti:presto si scatenerà l'inferno e i flussi continueranno più di prima.


COREA DEL NORD - STATI UNITI:
ULTIMA CHIAMATA?

KIM:"PRONTI I MISSILI SU GUAM IN AGOSTO",E TOKYO FA SAPERE:"SIAMO IN GRADO DI ABBATTERLI"

di Lea Dixon
(10-8-2017) Si alzano i toni tra Kim Jong-un e Trump.Il dittatore nordcoreano potrebbe lanciare quattro missili balistici su Guam tra il 15 e fine agosto prima delle esercitazioni congiunte,già programmate,tra gli Stati Uniti e la Corea del sud.Il dittatore vorrebbe dimostrare la sua spavalderia e la condizione di un paese forte e prosperoso nonostante le sanzioni dell'Onu.Il bersaglio scelto da Kim è l'isola di Guam,un importante base militare Usa situato nel Pacifico,e sarebbe un ottimo avvertimento soprattutto perchè i missili Hwasong-12 non colpirebbero l'isola e le sue basi,ma esploderebbero sulle acque vicine.Tutto sarebbe calcolato:i razzi volerebbero per 18 minuti e dopo quasi 3400 chilometri esploderebbero.Il piano dovrebbe essere ancora perfezionato e dopo l'ok di Kim si passerebbe all'azione.E' chiara la duplice strategia della Corea del Nord.La prima è contro le sanzioni delle Nazioni Unite,ma anche in risposta ai bombardieri americani che sorvolano i cieli della Corea del Nord,ma c'è anche l'aspetto tecnico relativamente ai test utilizzati precedentemente perchè questa volta avrebbero una portata intercontinentale grazie a un sistema più innovativo.Trump mette in guardia la Corea del Nord:se dovesse attaccare Guam gli Stati Uniti si comporterebbero come una furia e aprirebbero il fuoco.Non siamo all'ultimatum e forse c'è ancora spazio per la diplomazia,quella blanda cinese ma anche quella russa.La Corea del sud e il Giappone hanno chiesto a Kim di rispettare le risoluzioni dell'Onu anche se il clima si fa sempre più difficile e complicato.Il ministro giapponese Itsunori Onodera passa all'attacco ed è pronto ad intercettare i missili se questi dovessero creare un serio pericolo per il suo paese.

ALLARME NEL VECCHIO CONTINENTE:MILIONI DI UOVA CONTAMINATE NEI SUPERMERCATI
SCATTA LA PSICOSI IN SETTE PAESI
EUROPEI PER CENTINAIA DI PARTITE DI UOVA TRATTATE CON INSETTICIDA


di Carla Di Nardo
(8-8-2017) Al momento ci sono le accuse,ma manca il responsabile.Diverse partite,ma alcuni parlano anche di un milione di uova,sono state trattate al Fipronil,un insetticida usato per uccidere pidocchi e pulci.La produzione col pesticidio può essere avvenuto negli stabilimenti francesi o in Belgio ma anche in Olanda.I paesi si accusano a vicenda ma nessuno,al momento,riesce a capire la provenienza di queste uova da vietare(anche se c'è la tracciabilità).L'allarme è scattato una diecina di giorni fa in Olanda dove quasi 30 partite di uova avevano una concentrazione di pesticidi tali da essere subito tolte dalla circolazione alimentare.Il problema è anche se dalle uova contaminate non ci sia stato un contagio nelle carni ed è un passaggio verosimile quando si tratta di prodotti destinati alla grande distribuzione.Intanto però i paesi interessati alle uova contaminate dall'insetticida sono sette:Olanda,Belgio,Germania,Svezia,Svizzera,Francia e Regno Unito.Non figura l'Italia anche se l'allerta è alta e si consiglia cautela e leggere la tracciabilità delle uova per garantire un prodotto sano.In Belgio diverse catene di supermercati hanno ritirato le merci sospette,stesso procedimento anche in Svizzera.In Francia 13 lotti di uova provenienti dall'Olanda sono stati consegnati a due stabilimenti che fabbricano prodotti a base di uova.La consegna è avvenuta tra l'11 e il 26 luglio mentre le autorità hanno informato dell'accaduto il 6 agosto,troppo tempo trascorso e adesso c'è la corsa per individuare i prodotti e bloccarli.E' un duro colpo economico per gli agricoltori dei paesi interessati.Molto più seria nei Paesi Bassi,forse il paese responsabile di questa merce contaminata, dove ogni anno si producono oltre 10 miliardi di uova,3 miliardi delle quali destinate all'export.E' anche caccia aperta ai criminali che hanno attuato questa massiccia produzione col pesticidio mentre gli esperti hanno messo sotto controllo le aziende che commerciano pesticidi illegali vendute dalla società olandese da dove,sembra,sia partito tutta questa vicenda ancora tutta da chiarire.


LUCIFERO HA I GIORNI CONTATI:DA VENERDI FINO A 8 GRADI IN MENO
AL NORD PIOGGE E TEMPORALI,
AL SUD E IN SARDEGNA CALDO SOPPORTABILE


(8-8-2017)Fine settimana con l'ombrello,al nord,e sempre col caldo sopportabile al sud(Foto dal web Chia di Domus de Maria).L'Italia spaccata in due tra giovedi e venerdi quando nel nord d'Italia ci saranno piogge mentre al Centro,Sud e in Sardegna le temperature inizieranno a scendere anche di 7/8 gradi in meno.La tendenza sarà quindi di un caldo sopportabile e quindi sarà un Ferragosto con temperatura calda,gradevole e senza quel caldo estremo di qualche giorno fa.Le temperature saranno fino a giovedi alte nel Centrosud intorno ai 38 gradi poi venerdi tutto cambia soprattutto al sud e in Sardegna.Non ci saranno precipitazioni e la siccità continuerà ad essere un elemento che aggraverà una situazione già grave.

COREA DEL NORD CONTRO
TUTTI,UN'EVENTUALE CONFLITTO CAUSEREBBE SUBITO 300 MILA MORTI

KIM JONG-UN:"E' UN COMPLOTTO CONTRO DI NOI,LA NOSTRA VENDETTA SARA' SPIETATA"

di Lea Dixon
(7-8-2017) Adesso le cose si fanno più difficili e in salita per la Corea del Nord dopo che anche il Consiglio di sicurezza dell'Onu si è espresso contro Pyongyang.Le nuove e drastiche sanzioni,con l'assenso anche della Cina e della Russia,potrebbero dare il via libera a Trump di "punire" quando e con quali mezzi il dittatore nordcoreano che sta sfidando l'occidente con i suoi missili nucleari mettendo a repentaglio la sicurezza e la tranquillità dei Paesi vicini,come la Corea del Sud e il Giappone,ma anche contro gli Stati Uniti,bersaglio privilegiato della Corea del Nord.Le scintille tra i due Paesi è cosa nota e durano da diversi mesi ma Trump ha preteso l'intervento della Cina per sedare il suo amico coreano al fine di porre in sicurezza l'area che fa capo al mare del Giappone.Con le sanzioni dell'Onu la situazione potrebbe presto precipitare.Non si è fatta attendere la risposta di Kim Jong-un "pronta a dare agli Stati Uniti una severa lezione con la sua forza nucleare strategica".I missili sono pronti e la risposta potrebbe essere immediata,dice il ministro degli Esteri Ri Yong Ho,perchè chi si unisce all'iniziativa americana sarà trattato come responsabile della crisi nella penisola coreana.Pyongyang precisa che si sta attuando contro la Corea del Nord una "grave violazione della sovranità" e che non sono disponibili alle "continue minacce degli Usa".La Russia chiede un ulteriore impegno diplomatico per risolvere i problemi della regione inclusa la denuclearizzazione della penisola coreana.Il capo della diplomazia russa Serghiei Lavrov,parlando col suo omologo nordcoreano Ei Yong-ho nel corso di un incontro a Manila,chiede di evitare l'uso della forza e di cercare metodi diplomatici e politici per chiudere in maniera definitiva questa incresciosa vicenda,un dramma senza fine,forse l'ultimo appello prima delle parole alle armi?


BRACCIO DI FERRO TRA L'ONG
FRANCESE E GOVERNO ITALIANO

NONOSTANTE IL DIVIETO, MSF
CONTINUA IL SALVATAGGIO

"ASSURDO,TUTTO COME PRIMA:
E' L'ENNESIMO FALLIMENTO"


di Luca Berni
(6-8-2017) Il nuovo codice varato dall'Italia per le navi delle Ong funziona a metà.Mentre l'accordo con la Libia viene,dall'altra sponda,rispettato(800 migranti sono stati intercettati e rimessi sulla terraferma in Libia) c'è confusione nel Mediterraneo(foto dal web) dove una nave Msf,che non ha firmato l'adesione,continua a fare da taxi prelevando migranti dai gommoni e barchini dei trafficanti libici senza scrupoli nonostante il chiaro e assoluto divieto per chi non è autorizzato a farlo.L'ong Medici senza frontiere si difende e dice che "vuole salvare vite umane" e che il divieto è illegale e non è stato notificato alla loro compagnia.Lo scontro tra Msf e Stato italiano è senza precedenti e non si capisce come mai una normativa che tutti rispettano non è invece rispettata dall'Ong francese.E' un chiaro e significativo sintomo di una pratica che va avanti da tantissimi anni e che l'Italia non ha mai voluto e potuto regolamentare.Adesso che ha la possibilità di farlo e ha trovato l'accordo non certo tranquillo con parte del governo libico,c'è subito chi invece vuole fare di testa sua.C'è da chiedersi subito come mai c'è la presa di posizione della Msf e come mai vuole lo scontro con l'Italia?Secondo notizie di stampa anche la Msf,dopo la Iuventa,dovrebbe finire sotto accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina per aver avuto contatti con gli scafisti per il flusso di migranti "programmati" e "migranti prelevati" dai gommoni.La situazione comunque è esplosiva e il rifiuto dell'org Msf pone enormi problemi.C'è da registrare la presa di posizione del vicepresidente del Senato Roberto Calderoli che attacca il governo per non avere il polso della situazione ed è l'ennesimo fallimento,dice il politico,di una norma che non è stata fatta rispettare.Ci si chiede perchè la nave Msf continua ad operare nel Mediterraneo,non riconoscendo le norme varate dall'italia?E perchè il Msf aveva a bordo 127 migranti?Nelle prossime ore si saprà qualcosa di più su questa vicenda che ha dell'assurdo.Per la cronaca i 127 migranti sono stati trasferiti dalla nave Msf,che non poteva arrivare a destinazione per il noto divieto, all'imbarcazione della Guardia Costiera che li ha sbarcati a Lampedusa.Ed è anche questo trasbordo che ha fatto gridare allo scandalo.Se si vuole rendere legale l'attività di navi fuorilegge allora non si capiscono norme e divieto perchè tutto può continuare come prima.Anzi questa volta con l'impegno notevole della Guardia Costiera che dovrà operare,con uomini mezzi e oneri,da taxi per l'ultimo miglio e portare a destinazione i migranti.E' tutto questione di organizzazione.Lo spirito delle norme e dei divieti del governo italiano è altro,ma tutti adesso hanno trovato il modo di fregarsene.


STANNO TERMINANDO LE ALTISSIME TEMPERATURE SULL'ITALIA
DA LUNEDI AL NORD ARRIVA
UN CICLONE TEMPORALESCO

C'E SEMPRE CALDO(MA NON TROPPO)
AL CENTRO E IN SARDEGNA


(5-8-2017) L'ondata di grande caldo africano che ha tenuto sotto scacco tutta l'Italia con punte altissime in alcune regioni d'Italia come la Sardegna(foto Augusto Maccioni per TP) e la Sicilia, dovrebbe,dicono gli esperti,calmarsi già da lunedi quando si abbatterà,soprattutto al nord,un ciclone temporalesco.Il calo termico è il passo successivo ma al centro e al sud dell'Italia continuerà il caldo di stagione senza l'opprimente morsa di Lucifero.L'evoluzione della temperatura porterà ad una sensibile diminuzione anche di 7/8 gradi dovuta all'aria instabile proveniente dalla Francia che correrà per tutta l'Italia influenzando il nord e successivamente interessando in maniera sensibile e sporadica anche il Centro e il Sud.Le altissime temperaturre saranno un ricordo e forse passeranno alla storia. Dopo il calore estremo accumulato sui nostri mari c'è la preoccupazione degli esperti sull'affondo depressionario atlantico che potrebbe causare enormi danni,riversandosi sulle regioni del nord con eventi temporaleschi.Nulla dovrebbe cambiare al Centro e sulle isole anche se l'evoluzione delle temperature potrebbe aprire altri scenari a partire dal 12 agosto.


MASSIMO CELLINO COMPRA
IL BRESCIA PER 6,5 MILIONI

IL RITORNO NEL CALCIO ITALIANO DEL VECCHIO LEONE ROSSOBLU'

(4-8-2017)Massimo Cellino(
foto dal web),l'amato-odiato ex presidente del Cagliari,è nuovamente protagonista in Italia.Dopo l'esperienza nella società cagliaritana dal 1992 fino a tre stagioni fa,è approdato nel calcio inglese rilevando il Leeds ma aveva sempre il cuore in Sardegna e sperava di riprendersi il Cagliari.Un mese fa ha tentato la scalata al Genoa e finalmente è arrivata la sua occasione,un rilancio in grande stile.Dopo una riunione fiume nello studio Pirola di Milano il patron del Brescia Marco Bonometti ha dato il via alla cessione della società all'ex presidente del Cagliari Cellino per 6,5 milioni,oltre 3 milioni se andrà in serie A."A giorni,è stato detto in un comunicato,si formalizzerà la cessione definitiva".

NEW YORK TIMES LANCIA L'ALLARME:
VENEZIA SEMPRE PIU' ALLA DERIVA

E' SPARITA LA CITTA' LAGUNARE
DI ALBERTO ANGELA

"TROPPI TURISTI,VENEZIA
COME DISNEYLAND"


di Francesco Atzeni
(3-8-2017) La stampa internazionale si interessa del Belpaese,dopo Roma sporca e invivibile ecco Venezia che viene considerata la "Disneyland del mare".Potrebbe essere un titolo ad effetto che richiama spettacolo e qualità sicure come i film della celebre Casa americana,una icona da guardare con ammirazione.Invece è la rappresentazione del caos,di una città allo sbando dove si vede di tutto e di più a vantaggio di turisti-predoni e violenti che insidiano una delle città più belle del mondo.Il quadro desolante è del quotidiano americano New York Times che,in un reportage sulla città lagunare,punta il dito sui turisti e sulle navi da crociera.Lo aveva fatto prima il britannico Guardian,ma adesso l'autorevole quotidiano americano ha lanciato l'allarme di una città che va sempre più alla deriva.Le immagini stupende e i momenti significativi di una Venezia incantevole, grande testimone del tempo e della storia,ci sono state raccontate dalla trasmissione televisiva su Rai1 di Alberto Angela ma quelle di questa estate ci riportano a una realtà terribile che rifiutiamo.E' una città invasa dai turisti,cinesi,tedeschi,coreani e inglesi che vanno per la città trasportando le valigie con le rotelle che scalano i gradini,oppure turisti che si tuffano dal ponte di Calatrava,o due uomini nudi sul pontile del Canal Grande e poi sporcizia e maleducazione.Dove sono i veneziani?Si vedono solo turisti con bagagli,c'è lo shopping e mancano gli italiani.Preoccupa il "mordi e fuggi",il turismo di bassa qualità e la sensazione che Venezia sia sempre più una città che non vuole rispettare la sua identità e la sua cultura.Preoccupano i 20 milioni di turisti che arrivano nella città lagunare,una "inondazione" che deve essere "educata",forse qualcuno sta pensando al numero chiuso per salvaguardare la sua storia e le sue bellezze.Il giornale della "grande mela" si occupa delle enormi navi da crociera che attraversano il Canale della Giudecca che quando solcano tra le acque appaiono come "un'eclisse che copre il sole" e copre anche il campanile di San Marco.Le navi che trasportano tanti turisti portano benessere e fanno la felicità dei negozietti ma,dice il New York Times,è "uno spettacolo inaccettabile".



COMPARTO IN CRISI,TREMILA PASTORI SARDI INFEROCITI:"VOGLIAMO ATTI CONCRETI"
SI E' SFIORATA LA RISSA,
PARTONO MANGANELLATE

LA REGIONE SARDA STANZIA
ALTRI 35 MILIONI


di Paolo Pailla
(2-8-2017) Un corteo iniziato in maniera composta,finita con momenti di tensione.E' stata sfiorata la rissa ma l'intenzione dei 3 mila pastori sardi a Cagliari(
foto dal web) era manifestare per un comparto in crisi,senza via d'uscita se la Regione Sarda non dovesse intervenire subito.Davanti al palazzo del Consiglio regionale in via Roma a Cagliari le ragioni dei pastori sardi sono chiare e nessuno vuole promesse ma atti concreti.Le doppie barriere che separano dagli accessi del Consiglio sono saltate e diverse persone del Movimento dei Pastori sardi(Mps) erano inferociti tanto che le forze dell'ordine sono intervenute reagendo con qualche manganellata.Tanta paura,quasi rissa ma è stata evitata una battaglia che poteva avere altri sviluppi.Tutto è rientrato grazie all'intervento di Felice Floris,capo del Movimento,che ha parlato ai colleghi affiancato dal presidente Pigliaru,dall'assessore all'agricoltura Caria e dal presidente del Consiglio Ganau.Molte le promesse.La Regione ha già stanziato per il comparto 15 milioni e ne stanzierà altri 35 anche se saranno insufficienti.La manifestazione ha continuato,molti pastori non erano soddisfatti delle promesse e chiedevano atti concreti e più sostegno al patrimonio zootecnico,un patrimonio sardo,ha detto Floris,che tutti ci invidiano e che è una vera e robusta risorsa per la collettività.Se non si sostiene il mondo dei pastori sardi,è stato detto,anche la Sardegna va in malora perchè ascoltare il comparto,con le sue pulsazioni genuine e i suoi slanci entusiastici,significa ricreare quelle condizioni che altri vorrebbero cancellare seguendo un discorso che non appare per niente "democratico".

TERMOMETRO BOLLENTE
ANCORA PER ALTRI SEI GIORNI

BOLLINO ROSSO IN 26
CITTA',C'E' ANCHE CAGLIARI

IN SARDEGNA 50 GRADI,
FIRENZE E NAPOLI 49 GRADI


di Gigi Pinto
(1-8-2017) Il tremendo caldo(
foto dal web) si fa sentire e nell'Italia imperversa Lucifero che sta facendo impazzire queste giornate di caldo,afa e naturalmente tanta siccità dal nord al sud.La punta massima registrata è in Sardegna,con un picco di 50 gradi a Capo San Lorenzo,ma l'elenco delle città infuocate è lungo.Questa temperatura anomala,la più alta di sempre,si sta verificando per l'azione su tutta l'italia dell'anticiclone nordafricano proveniente dal Sahara algerino.Le regioni più interessate da questo caldo diabolico sono la Toscana,LazioCampania.Umbria e naturalmente la Sardegna con punte fino a 44 gradi.La situazione andrà avanti fino al 6 agosto.Per il ministero della Salute le città da bollino rosso sono:Bari,Ancona,Brescia,Bolzano,Bologna,Cagliari,Campobasso, Catania, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Pescara, Reggio Calabria, Rieti, Roma, Torino, Trieste, Verona,Viterbo,Venezia.

STX,NESSUNA DECISIONE
TRA FRANCIA E ITALIA

LE MAIRE CHIEDE QUOTE A META',PADOAN E CALENDA NON MOLLANO:"RISPETTATE GLI ACCORDI"

di Luca Berni
(1-8-2017) L'incontro tanto atteso c'è stato,ma Francia e Italia hanno deciso di non prendere nessuna decisione(foto dal web).Tutto è avvenuto in breve tempo tra il ministro francese dell'Economia Bruno Le Maire e i ministri italiani Pier Carlo Padoan e Carlo Calenda sulla vicenda Fincantieri-Stx.La Francia doveva in qualche modo confermare la "nazionalizzazione" dei Cantieri se non ci fosse stato l'ok al 50% delle quote con l'Italia.Ma la proposta francese è stata insufficiente e non convincente tanto che i ministri italiani hanno bocciato ogni apertura favorevole francese.La vicenda Fincantieri-Stx è rimandata a settembre quando ci sarà un quadro più chiaro non tanto della vicenda in questione quanto di altre partite come ad esempio l'immigrazione e gli aspetti militari tra Italia e Libia.Il ministro francese parla di "pausa di riflessione" ma anche di "trovare una soluzione adeguata" come se tutto l'argomento riguardasse l'Italia che invece tiene salda la decisione di non mollare di un millimetro le quote stabilite da tempo con la maggioranza italiana.Se Padoan constata che "tra italia e Francia permangono ancora differenze che non si sono sanate",per Calenda invece non c'è sintonia con la Francia perchè manca la fiducia valida, premessa necessaria per raggiungere eventuali altri accordi.E comunque,dice ancora Calenda,tutto si può discutere sempre rispettando gli accordi su Stx.La proposta di Le Maire,bocciata dai ministri italiani, prevedeva un capitale diviso a metà tra Francia e Italia con presidente designato da Fincantieri.



DALLA CARTA STAMPATA AL WEB - TERZA PAGINA è ONLINE - LA PUBBLICITA' INSERITA E' PUBBLICATA GRATUITAMENTE | terzapagina_2006@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu