TERZA PAGINA


Vai ai contenuti

LE NOTIZIE DI GIUGNO 2018

MIGRANTI,ITALIA CONTRO
TUTTI PER PORTI CHIUSI

GUERRA APERTA NEL M5S,
FICO:"NON CHIUDEREI I PORTI",
SALVINI SECCATO:NO ALLE ONG

di Luca Berni
(30-6-2018) Non bastano le polemiche e gli scontri tra maggioranza e opposizioni adesso è guerra aperta all'interno del M5S.E' successo tra il presidente della Camera Roberto Fico e il suo collega di partito Luigi Di Maio,vicepremier e leader dei 5S,a proposito dell'approdo delle navi umanitarie sui porti italiani.I grillini,d'accordo col Salvini(
foto dal web-social),puntano a bloccare le navi Ong impedendo loro di non attraccare nei porti italiani per far sbarcare i migranti mentre il presidente della Camera,in visita a un Centro profughi a Pozzallo in Sicilia, ha avuto un occhio di riguardo per le navi umanitarie dicendo,in netto contrasto col programma governativo M5S-Lega,"io i porti non li chiuderei".Una dichiarazione infelice che è risultata subito molto critica nei confronti della maggioranza ed ha aperto una accesa discussione tra Di Maio e Salvini.Fico è stato ancora più esplicito dicendo "dell'immigrazione si deve parlare con intelligenza e cuore" forse ha avuto simpatia per l'Aquarius(sbarcata poi in Spagna),le navi della Ong e ultimamente quella della Lifeline.Fico dice che le navi Ong fanno un lavoro straordinario salvando i migranti ma la visione politica del presidente della Camera e di Di Maio divergono parecchio,ed è una spaccatura che i 5S non si possono permettere perchè hanno bisogno dell'alleato Salvini per mandare avanti parte del loro progetto elettorale.Il gelo all'interno del M5S è comprensibile anche se in molti dicono che Fico ha parlato a titolo personale e in questo senso il governo rispetta le sue idee,ma la linea dell'esecutivo è solida con un ragionamento granitico espresso ancora una volta da Salvini,ma anche da Toninelli dei 5S,che ha chiuso i porti alle Ong che non si attengono alle regole.Intanto le navi Ong continuano a imbarcare migranti.E' il caso,ad,esempio della spagnola Open Arms che in diverse operazioni ha salvato 60 persone.Porti chiusi a Malta e anche in Italia e l'unica possibilità è un porto sicuro spagnolo.C'è la disponibilità di Barcellona ma si attende l'ordine del governo Sanchez.

100 MIGRANTI MORTI DI CUI 3
NEONATI AL LARGO DELLA LIBIA
GELO SUI CENTRI MIGRANTI
TRA CONTE-MACRON

IL PRESIDENTE FRANCESE:
ACCOGLIENZA SOLO IN ITALIA


di Luca Berni
(29-6-2018) Si puntava tutto sul vertice a 28(
foto dal web-social Macron e Conte) sui migranti,un appuntamento che non poteva mancare l'Italia che è la nazione più interessata delle altre per il flusso migratorio proveniente dalla Libia.L'accordo,dice Conte,è andato a buon fine e l'Italia ha posto in maniera visibile il suo punto di vista.E' noto quello che va dicendo l'Italia da un pò di tempo a questa parte,o per meglio dire quello che dice e continua a dire Salvini,leader della Lega e attuale vicepremier e ministro dell' Interno,che non vuole gli immigrati per rispettare la loro vita messa in pericolo dagli scafisti e dal viaggio avventuroso e pericolo nel Mediterraneo.Conte,quindi,ha detto che la missione è stata compiuta positivamente ma anche Macron si è affrettato a dire che la posizione della Francia,come quella della Germania,è stata rispettata.Chi ha vinto?Conte-Salvini non vogliono i Centri in Italia ma oltre la Libia,Macron,sempre in conferenza stampa,è sicuro che i Centri di accoglienza degli immigrati saranno istituiti nei Paesi di primo ingresso."In Francia no",dice il presidente francese.L'Italia,poi dice ancora Conte non ha sottoscritto nessun "accordo specifico con la cancelliera Angela Merkel,sui movimenti secondari cioè quei migranti che dovrebbero tornare nel Paese di primo ingresso,ci sono invece accordi tra Germania con Spagna e Grecia su base volontaria.Tra "Centri non in Francia" e Conte che "smentisce" quello che ha detto Macron perchè erano le 5 del mattino ed "era stanco"la situazione non sembra tranquilla e tutto invece appare come prima del vertice a 28.La verità è che non è ancora chiaro l'accordo e ci sono sfumatura che non quadrano tanto che lo stesso Salvini ha detto che l'Italia ha raggiunto il suo obiettivo al 70%.Adesso servono i fatti,in attesa,comunque,si continua a morire nel Mediterraneo dove sono morti,nel mare libico,oltre 100 persone e tre neonati.Malta ha chiuso i porti e Salvini ha confermato la chiusura dei porti a tutte le navi Ong.


MONDIALI DI CALCIO IN RUSSIA
TUTTE LE PARTITE
E I RISULTATI
DELLA PRIMA FASE






MONDIALI,LA QUALIFICAZIONE AGLI OTTAVI HA SCATENATO L'ENTUSIASMO IN ARGENTINA
BIGLIETTI INTROVABILI PER LO STADIO.VOLI ESAURITI,
DISPONIBILITA' SOLO A 100 MILA DOLLARI


di Franco Vecchiarecchi
(29-6-2018) Il passaggio agli ottavi dell'Argentina ai Mondiali in Russia ha fatto esplodere l'entusiasmo dei suoi tifosi(
foto dal web-social).Il 2 a 1 conquistato contro la Nigeria ha scatenato la febbre degli argentini pronti a partire in Russia per assistere e dare man forte alla squadra per la fase successiva.Per arrivare allo stadio in Russia,in un angolo lontanissimo e sperduto,ci vogliono qualcosa come 15 mila chilometri ma distanza e tempo non sono un problema.Però è ragionevole pensare ad una traversata per vedere ed applaudire la squadra.C'è di mezzo l'oceano e il grande territorio russo prima di arrivare allo stadio,oltre ai problemi logistici che non sono pochi."Vamos?"Un viaggio lampo,con quattro giorni di permanenza, è un'avventura costosissima che può superare anche 100 mila dollari.Il punto è che non si trovano voli per la Russia,ci sono quelli low cost con aumenti che superano almeno il 500% e non sempre si trovano hotel a buon prezzo soprattutto per un avvenimento del genere.Nonostante questi particolari,da rilevare che le agenzie di viaggio,quelli più importanti,hanno avuto una grande richiesta di prenotazioni per la partita di sabato prossimo nella città russa di Kazan,a quasi 900 chilometri di Mosca.Biglietti introvabili e quelli disponibili hanno un prezzo proibitivo che vanno da 4 mila dollari fino a 100 mila euro.


E' IL SETTIMO SARDO AD
OTTENERE LA BERRETTA ROSSA

SARDEGNA IN FESTA:
BECCIU E' CARDINALE


di Francesco Atzeni
(28-6-2018) Tra i 14 cardinali ordinati da Papa Francesco,di cui 11 elettori e 3 ultraottantenni,c'è anche il sardo Giovanni Angelo Becciu(
foto dal web-social),originario di Pattada.Soddisfazione per la sua nomina da parte del popolo isolano,ma anche da parte di diverse persone giunte da Pattada a Roma,che è sempre stato vicino al suo illustre personaggio che sino ad oggi aveva ricoperto l'incarico di sostituto della Segreteria di stato vaticano.Il cardinale Becciu è il settimo cardinale nato in Sardegna.A lui Papa Francesco ha consegnato,nel corso del suo quinto Concistoro,la "berretta" rossa e l'anello cardinalizio.Nella lunga storia della Chiesa questi i personaggi sardi che hanno avuto l'onore di avere della berretta cardinalizia.Il primo fu Benedetto Cao,nell'XI secolo,nel 1724 Agostino Pipia di Seneghe.Nel 1798 fu elevato cardinale Diego Gregorio Cadello e 34 anni dopo fu la volta Luigi Amat di San Filippo,nel 2001 toccò a Mario Francesco Pompedda e nel 2015 al cagliaritano Luigi De Magistris.

MIGRANTI,VERTICE A 28 A BRUXELLES
PER UNA DIFFICILE INTESA

UN PATTO PER UNA SOLUZIONE,
CONTE:RIVEDERE DUBLINO

MERKEL E MACRON PUNTANO A UNA "COALIZIONE DI VOLONTARI"

di Luca Berni
(28-6-2018) Dopo il minivertice di qualche giorno fa si replica questa volta per trovare un'intesa a 28 sulla pratica immigrazione(
foto dal web-social Conte).C'è stato un mezzo flop del 24 giugno e tutto fa pensare che la tesi italiana,quei ormai noti 10 punti decretati da Salvini e dal governo M5S-Lega,non sarà accolta in pieno anche se,per la sopravvivenza politica della Merkel in Germania,si manderà avanti una proposta poco condivisibile che aprirà i porti ai migranti su base volontaria da parte dei membri Ue.La parola d'ordine comunque è trovare unità,un impegno che potrebbe giovare all'Italia nel caso tutti gli Stati europei si trovassero d'accordo sull'accoglienza ma anche su come attivare la procedura che l'Italia ha individuato su Centri organizzati,dall'Europa e dall'Onu,fuori dalla Libia in Niger,Mali,Chad e Sudan.Zone che hanno un'influenza francese e da questo punto di vista l'Italia dovrà risolvere partite complicate visto il momento non troppo felice tra Macron e Salvini.Il premier Conte è deciso su tutti i fronti per mantenere i punti irrinunciabili del governo italiano e sulla gestione dei flussi migratori porta "una proposta che riteniamo assolutamente ragionevole, perché è pienamente conforme allo spirito e ai principi su cui è fondata l'Ue".A questo punto,come ha detto anche Conte,non si vogliono parole "ma fatti concreti".Se dovesse saltare tutto,cosa probabile in questa due giorni,c'è sempre un altro piano,la proposta B voluta dalla Merkel e da Macron secondo la quale su "base dei volenterosi" alcuni Stati si impegnano a rendere più agevole la pratica immigrazione di competenza,ad esempio,della Germania.La Grecia si è fatta avanti e c'è anche il consenso della Spagna.Se si dovesse cristalizzare questa "coalizione dei volontari" il problema migranti potrebbe risolversi,almeno sull'immediato ma potrebbe esplodere nel medio termine.L'Italia chiede un impegno da parte di tutti e la prima cosa da fare è andare oltre i trattati per renderli attuali e in linea con i nuovi flussi migratori.


GRANDE COMPETIZIONE
A SAN FRANCISCO

IL PIU' BRUTTO
E' ZSA ZSA


(28-6-2018) E' il cane più brutto del mondo.Una speciale giuria ha fatto la sua scelta.Nel corso di una competizione,unica al mondo,che si svolge ogni anno,dal 2000,nella città di Petaluma,vicino a San Francisco,è risultato vincitore un bulldog inglese di nome Zsa Zsa.Al "più brutto" ha ricevuto un premio di 1500 dollari.



MONDIALI CALCIO,I CAMPIONI TEDESCHI SCONFITTI DALLA COREA DEL SUD(2-0)
GERMANIA ADDIO,NESSUNA E' IMBATTIBILE:UNA SCONFITTA CHE PASSERA' ALLA STORIA

di Franco Vecchiarecchi
(27-6-2018) Ha fatto molto rumore la sconfitta dei campioni del mondo della Germania(foto dal web-social Delusione tra i tedeschi) contro la Corea del Sud nel girone F(2-0:Kim Young-Gwon 92',Son Heung-Min 96').Una bastonata molto pesante da parte degli asiatici che hanno liquidato senza mezzi termini i tedeschi che per la prima volta escono per ultimi nella fase a girone.Esultano gli argentini contro i quali c'è una rivalità calcistica e si ricordano delle tre sconfitte contro i tedeschi.Il pensiero va ai mondiali del 2014 in Brasile quando la Germania vinse per 1 a 0 ai supplementari e la stessa Argentina fu eliminata per ben due volte nei quarti di finale.C'è sempre la considerazione che i tedeschi vinconco sempre,sono più preparati tecnicamente e tatticamente ma qualcosa oggi non ha funzionato.Non si pensava affatto che i tedeschi venissero sconfitti,nelle ultime quattro Coppe del mondo ha sempre raggiunto almeno le semifinali,e per la prima volta nella sua storia,cadendo rovinosamente contro la Corea del Sud,è rimasta fuori al primo turno.I coreani si sono difesi per 90 minuti,hanno sopportato e hanno attaccato e nel recupero hanno cambiato la storia.Il primo gol da parte di Kim,certificato dalla Var, e a seguire la rete di Son,brillante giocatore che gioca in Inghilterra nel Tottenham.Ai tedeschi è mancata la determinazione e lo sprint delle partite migliori.Loro pensavano di vincere senza problemi,quasi una piccola formalità ma non c'è stato nulla da fare perchè il portiere asiatico Jo è stato attento e molto bravo.Germania addio,neanche questa squadra è imbattibile e intoccabile.E questa sconfitta in Russia rimarrà nella storia.


IN CALO POPOLARITA' DI MACRON CHE REAGISCE:HOTSPOT IN ITALIA
CONTINUA LA CROCIATA DI SALVINI:CENTRI PROFUGHI IN NIGER,CHAD E SUDAN.LIFELINE?
"E' FUORILEGGE IN ITALIA"


di Luca Berni
(25-6-2018) In Francia la popolarità di Emmanuel Macron scende al 40% in pochi mesi e il presidente francese non se la passa bene neanche sul fronte giudiziario perchè la magistratura sta indagando su Alexis Kohler,segretario generale dell'Eliseo e braccio destro del presidente Macron.Lo stesso presidente però vuole riemergere con prepotenza ostacolando il progetto di Matteo Salvini(
foto dal web Salvini indica la posizione della Lifeline) che vuole riportare l'immigrazione sui canali legali europei.I dieci punti indicati dal governo M5S-Lega al pre vertice,in attesa del Consiglio europeo del 28-29 giugno,non hanno avuto una risposta ottimale e sicuramente non saranno presi in considerazione nell'incontro europeo di fine mese.Si dice che c'è già un accordo tra Macron-Merkel e forse Sanchez per impostare un progetto che potrebbe non piacere all'Italia visto che Macron,ad esempio,punta su Centri di identificazione per migranti sul suolo italiano.E' chiaro che è una soluzione unilaterale,deciso da pochi Stati.La soluzione italiana è ben diversa e tra i punti fondamentali ci sono i Campi di identificazione per migranti al di fuori della Libia e il ministro e vicepremier Salvini parla di Centri,con finanziamenti Onu e Ue,in Niger,Mali,Chad e Sudan.La precisazione del leader del Carroccio è stata doverosa perchè Tripoli ha respinto qualsiasi ipotesi di hotspot sul proprio territorio.Nel corso della conferenza stampa subito dopo il rientro dalla Libia,Salvini ha detto che Tripoli "ha chiesto di proseguire nel blocco del traffico di esseri umani che vede nelle Ong soggetti,non so se consapevolmente o inconsapelvolmente,complici" dei trafficanti.Secondo il leader della Lega "bloccare il business dell'immigrazione clandestina significa bloccare un intervento dannoso e pericoloso di stranieri che procedono senza rispettare qualsivoglia regola".Poi botta e risposta tra Salvini e il ministro francese Nathalie Loiseau che ha detto che spetta all'italia farsi carico della Lifeline,che si trova in mare internazionale in prossimità di Malta.Pronta la replica di Salvini:"Il ministro francese è ignorante nel senso che ignora la situazione di questa nave che ha agito ignorando le segnalazioni della guardia costiera italiana e libica: è una nave fuorilegge che va sequestrata".Il leader del Carroccio ha chiesto a Macron di aprire il cuore a questi profughi in mare da 5 giorni, ma sicuramente saranno parole al vento.La nave della Ong,non si sa se olandese o tedesca,ha chiesto accoglienza a Parigi,Berlino e Madrid.Risposte negative per Macron e la Merkel ma rimane la Spagna.Vuoi vedere che si fa avanti,così come è stato per l'Aquarius,il governo del premier Sanchez?


LA STRANA ESTATE IN ITALIA,
ALLERTA FINO A QUESTO POMERIGGIO

SARDEGNA SOTT'ACQUA,VIOLENTO TEMPORALE A CAGLIARI,STRADE ALLAGATE E GRANDINE A TEMPIO

di Carla Peis
(24-6-2018) Abbassamento delle temperature ma soprattutto molta acqua sulla Penisola per l'intensa perturbazione nord europea che ha interessato un pò tutte le regioni italiane.La più colpita è la Sardegna,da nord a sud,dove si sono verificate piogge che in questo periodo non si vedevano da 30 anni(
foto dal web-fb,da sinistra:Grandine a Tempio Pausania,Pirri e Quartu).Tutto è iniziato nel corso delle prime ore del pomeriggio quando il cielo ha iniziato a brontolare con lampi e tuoni,poi è venuta fuori la pioggia insistente e di grande portata che ha subito allontanato chi stava al mare mentre nelle strade c'è stato un fuggi-fuggi generale.Allagamenti e caos in molti paesi della Sardegna.Sanluri,Quartu e nell'iglesiente le zone più colpite.A Pirri,a due passi da Cagliari,le strade si sono trasformate in fiumi.Nella piazza Italia e nelle vie adiacenti della municipalità l'acqua è arrivata anche a 25 centimetri.Pirri allagata non è una novità ma quando succede è perchè la pioggia ingrossa un fiume che arriva a volte con violenza a valle nella via e piazza storica di Pirri.Strade come fiumi anche a Quartu mentre a Tempio Pausania una grandinata ha imbiancato il paese e ha messo a rischio i campi coltivati.A Monserrato,sempre nel cagliaritano,l'asfalto,in prossimità della Cantina sociale,è stato sollevato dalla pioggia intensa.La via Giulio Cesare può essere percorribile con molta attenzione prima dell'arrivo della squadra comunale.L'allerta meteo della Protezione civile è fino a oggi pomeriggio 25 giugno,una criticità che è bene non sottovalutare.Sui social foto e video a ripetizione dalle zone più diverse della Sardegna.E in molti si chiedono:è questa l'estate?



PORTI CHIUSI MA NON PER LA ROTTA SARDA:CONTINUANO A SBARCARE GLI ALGERINI
MACRON FA IL FRANCESE:IN
ITALIA NON C'E' CRISI MIGRATORIA

FURIA SALVINI:LUI ARROGANTE,
APRA I SUOI PORTI


di Luca Berni
(23-6-2018) Il presidente francese Macron a ruota libera contro il ministro dell'Interno Salvini.Parole di fuoco indirizzate al vicepremier leghista che vuole ostacolare le navi Ong e bloccare gli sbarchi di immigrati(
foto dal web) provenienti dalla Libia."La crisi migratoria non esiste"in Italia dice il presidente francese e quindi il governo italiano è nelle condizioni di accogliere i profughi che partono dalla Libia.Del resto,dice ancora Macron,il flusso migratorio è diminuito dell'80%,dichiarazioni che invece di calmare le acque dopo le sparate sull'avanzata populista nel nostro Paese hanno l'effetto di alimentare un vero e proprio attacco diplomatico con una provocazione mai vista a livello istituzionale.Macron parte dal principio che dall'accordo informale di domenica 24 giugno a Bruxelles sull'immigrazione,in preparazione del Consiglio europeo del 28 e 29 giugno,si metteranno le basi per isolare l'Italia e costringerla a imbarcare migranti.Ne ha parlato sabato 23 giugno all'Eliseo col premier spagnolo Pedro Sanchez col quale hanno rafforzato l'asse franco-tedesco-spagnolo per combattere la crisi continentale dell'immigrazione attraverso tre pilastri come "il rafforzamento delle frontiere comuni","sostegno e la cooperazione con i paesi di origine e di transito" e "sistema comune di asilo per garantire politiche equilibrate di responsabilità e solidarietà".Secondo Macron l'internamento provvisorio degli immigrati clandestini si dovrà tenere in Italia che detiene i porti più vicini e in grado di dare la prima accoglienza.Questi centri chiusi,a spese dell'Europa,dovrebbero ospitare gli immigrati che successivamente saranno smistasti in altri Stati dopo essere identificati.Quelli che non accoglieranno i migranti,ha detto Macron,saranno passibili di una enorme sanzione economica.Che faccia di bronzo!Questa l'idea di Macron condivisa dalla Merkel e da Sanchez.Un progetto tutto targato Macron per defilarsi dalle responsabilità e incrementare l'immigrazione solo in Italia ma il presidente francese non ha fatto i conti col governo italiano più che mai deciso a non mollare sulla questione.Salvini è su tutte le furie e "non passerà la proposta di Macron" e ha un solo obiettivo:far defluire il flusso migratorio in altri Paesi europei.Il ministro dell'Interno è stato chiaro:no alle navi Ong e divieto totale di immigrati sul suolo italiano.E mentre c'è un blocco immigrazione da una parte va avanti la rotta sarda,dove nella notte scorsa sono arrivati su barchini al largo di Sant'Antioco 15 algerini.Sono intervenuti i carabinieri che hanno accompagnato i profughi nei Centri di accoglienza.Due di questi sono stati arrestati perchè ricercati in Europa per furto mentre l'altro perchè espulso e pregiudicato.


RIFLESSIONE DI UN ITALIANO che ha sempre pagato le tasse, si è sacrificato per far studiare i figli che poi non trovano lavoro per colpa di una certa politica
L'ITALIA E' IL PAESE
DEL BENGODI


di Enrico Ricordi
(22-6-2018) Questo "pezzo", che si potrebbe chiamare anche "articolo" o "nota", l'ho scritto pensando a quando il nostro paese (Italia) era degli italiani e nessuno si permetteva di invaderci come clandestini (ora li chiamano "immigrati commerciali", per confonderci) o presunti profughi(
foto dal web). Eppure, nel corso degli anni, le guerre in Africa ci sono sempre state. Il tutto si svolgeva e si risolveva, dentro i loro confini. Allora non si era ancora scoperto che con gli africani si potevano fare soldi, più che con il commercio della droga. La parola business, non si era ancora impadronita dei trafficanti di esseri umani. Come non esisteva ancora la parola "ong". Nessuno si era ancora permesso di inculcare ai giovani e no, la brama di andare in un altro paese, oltre il Mediterraneo, perché "tutto ti è dato". "L'Italia è il paese del bengodi", "tutto quello che vedete negli spot pubblicitari della televisione, risponde alla realtà". Pensate che molti italiani hanno degli animali domestici che vengono nutriti con del cibo acquistato nei supermercati. Gli italiani sono brava gente, sono molto accoglienti, anche se hanno le pezze nel culo, anche se non hanno un lavoro, non perché non hanno voglia di lavorare, ma perché non se ne trova: Il governi di questo bel paese, non ha mai pensato di crearli; Non hanno mai pensato ai giovani ma al loro scanno e al loro potere, alle banche e in primis ai loro figli e parenti: nessuno di questi ultimi, è disoccupato, e spesso (quasi sempre) occupano dei posti privilegiati.
<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>
A questo proposito mi ricorda gli aragonesi, quando invasero la Sardegna nel XIV secolo. Allora, buttarono fuori da Castello di Cagliari (Castro Karalis) e occuparono tutti i posti di potere. Agli isolani non restavano che i lavori più miseri e retribuiti da fame. In sostanza come avviene adesso: i politici e tutti gli uomini del potere, hanno stipendi favolosi, mentre gli italiani che hanno ancora il lavoro, vengono mal pagati. E nel corso degli anni la situazione è sempre più grave.
<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
Qualcuno afferma che affamare i popoli è un progetto perpetrato dalle massonerie, dai banchieri e dalle lobby di tutto il mondo. Poi, gli italiani sono accusati di non fare più certi lavori. Una volta gli imprenditori onesti chiamavano delle persone, anche a giornata, li pagavano come Dio comanda, li assicuravano e con quello che prendevano, potevano soddisfare il loro bisogni, mettere su casa e avere figli. Con l'invasione degli immigranti, che sono pagati a uno o due euro l'ora, i nostri contadini sono esclusi da questo ciclo produttivo. Gli euri che questi guadagnano vengono poi, mandati nei loro paesi africani e all'Italia non rimane nulla. Gli italiani, invece stanno a guardare: non possono fare altro. Chi può, affronta un viaggio e cerca un lavoro dignitoso all'estero. Alcuni si sono accorti che i cosiddetti cervelli emigrano, mentre quelli che rimangono nel nostro paese diventano disoccupati "statistici".Tornando ai clandestini. "Lì, vi daranno il lavoro - promettono i negrieri del XXI secolo - la cittadinanza, una stanza in albergo o addirittura una casa, cibo in abbondanza, il cellulare, internet, le schede telefoniche, l'assistenza sanitaria, i biglietti per i bus, e... tutto gratis". Questo ha alimentato la speranza di questi africani di trovare tutto facile nel nostro paese.
Ma non ci avevano detto che i clandestini avrebbero pagato le nostre pensioni?



MELANIA TRUMP INDOSSA
LA GIACCA "I DO NOT CARE"

E' SUBITO GIACCA-GATE:RIBELLIONE
CONTRO LA POLITICA DI TRUMP?


di Lea Dixon
(22-6-2018) La giacca della moglie del presidente Usa Trump(foto dal web) mette altre polemiche alla decisione di non separare i minori dai genitori che hanno varcato i confini per andare in America.In effetti la frase stampata nella giacca di Melania che dice "non me ne frega niente" può avere un significato ma potrebbe,come dice Stephanie Grisham responsabile della comunicazione della first lady,anche non averne essendo soltanto una giacca.La "mossa" di Melania Trump,che non parla molto in pubblico,può anche voler rimarcare la sua disapprovazione ai temi sull'immigrazione soprattutto alla separazione dei minori,ingabbiati in Centri di detenzione,dai genitori voluto dal marito secondo sue direttive,poi rimosse per riunire le famiglie.E' stata comunque la first lady a criticare la politica di Trump sulla detenzione dei minori all'inizio di questa settimana ma forse era anche un segnale forte sul fatto che non sopportava di vedere in quelle condizioni questi bambini.Quella giacca con quella scritta polemica potrebbe anche distrarre dalle incombenze politiche del marito presidente che è guardato a vista dall'opposizione ma anche dalla Cina che ultimamente non ha digerito l'aumento del 20% sull'importazione di auto(problema che riguarda anche l'Europa).


IL LEADER DELLA LEGA DICE "NISBA" ANCHE AD ALTRA NAVE ONG
SALVINI DOPO L'AQUARIUS SFIDA L'ONG LIFELINE CON 400 MIGRANTI:"PORTATELI IN OLANDA"

di Danilo Perseu
(21-6-2018) Gli scafisti non ci stanno e da ora in poi ci sarà un braccio di ferro tra loro,che vogliono continuare ad imbarcare immigranti che saranno poi recuperati dalle navi Ong per portarli in Italia, e il governo italiano e in modo particolare col ministro e vicepremier Matteo Salvini(foto dal web) che ha già detto "no" alla nave Ong Aquarius che ha poi sbarcato 630 profughi nel porto di Valencia grazie all'intervento del governo spagnolo.Dopo quel caso ecco arrivare altra nave della Ong tedesca Lifeline che ha soccorso almeno 400 migranti a largo delle coste libiche.Gli sviluppi della situazione è seguita attentamente dai membri della nave Ong Aquarius che viaggia verso il Mediterraneo centrale per posizionarsi nelle zone di intervento per continuare la sua missione di soccorrere vite umane.E' chiaro che se dovesse passare la Lifeline sarà più facile anche per Aquarius prodigarsi per portare nei porti italiani i migranti che salverà nelle acque libiche.Salvini ha già detto "no" ad Aquarius e ribadisce che anche per la Lifeline c'è il divieto di attraccare nei porti italiani.Dello stesso avviso è il ministro all'Infrastrutture Danilo Toninelli,che ha giurisdizione diretta sui porti nazionali,che sui social dice "la nave Ong Lifeline sta agendo in acque libiche fuori da ogni regola, fuori dal diritto internazionale. Hanno imbarcato circa 250 naufraghi senza avere i mezzi tecnici per poter garantire l'incolumità degli stessi naufraghi e dell'equipaggio. Non stanno collaborando con la guardia costiera Libica che, dalle prime informazioni acquisite, stava intervenendo per salvare i migranti e riportarli su suolo libico".In effetti la nave Lifeline,l'unica di una Ong che si trovava giovedi 21 giugno al largo della costa libica,è una piccola imbarcazione lunga 32 metri e potrebbe avere seri problemi per il trasporto e il sostentamento dei migranti a bordo.Chiedono aiuto per un porto sicuro anche se,dice Salvini,la nave ha agito "in acque libiche al di fuori delle regole di diritto internazionale" e non poteva imbarcare migranti perchè "non disponeva di mezzi tecnici per garantire la loro sicurezza".E non si capisce perchè deve intervenire la Guardia Costiera italiana,che sta più a nord e sta molto lontana,che dovrebbe,dicono le Ong,raccogliere i migranti dalle navi che hanno salvato i profughi.Salvini è ancora più esplicito e senza mezzi termini:"Abbiamo scritto chiedendo l'intervento delle autorità tunisine. Se i libici non possono esserci perché stanno litigando con questa pseudo-ong Lifeline, intervengano allora i tunisini o i maltesi che sono più vicini. Atteggiamento cattivista o egoista? No, se si vuole dare un taglio al business dell'immigrazione clandestina, bisogna far capire che i taxi del mare si fermano. Vogliamo stroncare la mafia dell'immigrazione clandestina che arricchisce pochi delinquenti causando migliaia di vittime".Intanto gli occhi sono puntate sull'Europa e sull'incontro,forse decisivo,tra Conte e la Merkel ma anche Macron che è stato duro contro il governo italiano chiamata "lebbra populista".Il tema è ancora una volta l'immigrazione.Salvini non molla:"Se hanno soluzioni utili per i nostri cittadini bene, altrimenti domenica a Bruxelles cominceremo a dire dei NO".


ALLA FINE TRUMP CROLLA:
"TENERE UNITE FAMIGLIE MIGRANTI"

UNA STORIA DI TERRORE:BAMBINI
IMMIGRATI INGABBIATI COME ANIMALI


di Francesco Atzeni
(20-6-2018) La notizia non era nell'aria anche perchè la "tolleranza zero" di Trump prevedeva la separazione delle famiglie di migranti al confine con il Messico.Poi la rettifica anche a seguito delle polemiche:"Vogliamo tenere le famiglie unite" e Trump firma il decreto che pone fine ai numerosi bambini separati dai genitori(foto dal web Una gabbia con 20 bambini).Anche il Papa ha alzato la voce contro la separazione dei piccoli dalle famiglie.Al confine col Messico c'erano almeno tre rifugi e se ne doveva aprire un quarto per ospitare centinaia di bambini piccoli a Houston.Il provvedimento riguarda almeno 2300 bambini che sono stati separati dai loro genitori al confine tra il Messico e gli Stati Uniti e questa situazione ha avuto una enorme risonanza quando sono apparsi filmati e foto che ritraevano i piccoli chiusi in gabbie all'interno dei Centri.Lo scopo di queste separazioni era scoraggiare l'arrivo dell'immigrazione clandestina.La separazione delle famiglie al confine lanciata ad aprile è prevista dalla politica di Trump che incrimina l'adulto che supera il confine per gli Usa e separa i bambini che stanno con lui.Le polemiche e i servizi giornalistici hanno compiuto il miracolo e Trump ha dovuto fare marcia indietro consentendo ai bambini di stare con le loro famiglie.Adesso che per il momento il peggio è stato scongiurato si da conto dei Centri di raccolta dei bambini.Nel Texas,in un vecchio magazzino,c'è uno stanzone con una serie di gabbie dove stanno gruppi di 20 bambini.Sono ingabbiati come animali,dormono su materassi sul pavimento mentre la luce è sempre accesa.


IL 28 E 29 GIUGNO BRUXELLES CERCHERA' DI RISOLVERE IL PROBLEMA IMMIGRAZIONE
L'IDEA E' L'ISTITUZIONE DI UN CENTRO IN AFRICA,MA MOLTI PAESI CONTINUANO A RIFIUTARE LE QUOTE DEL 2015

di Danilo Perseu
(19-6-2018)Tra il 28 e 29 giugno i capi di Stato e di governo dell'Ue si incontreranno a Bruxelles per uno dei più importanti,delicati e combattuti vertici sull'immigrazione(
foto dal web).Sarà attesa la posizione dell'Italia che in questa ultima settimana si è messa in evidenza per la decisione del vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini che ha negato l'attracco della nave Ong Aquarius,arrivata successivamente dopo 9 giorni di mare nel porto di Valencia per volontà del nuovo governo spagnolo,e ha fatto sapere che chiuderà i porti italiani alle Ong col carico di immigrati.Una situazione esplosiva anche se i profughi salvati nel Mediterraneo dalla Guardia Costiera italiana avranno la possibilità di far sbarcare i migranti nei porti siciliani.Ma non è una cosa semplice.Per la nave italiana Diciotti la navigazione è stata complicata ma alla fine il carico di 523 migranti attraccherà a Pozzallo in Sicilia.Ieri lunedi 18 giugno l'imbarcazione della Guardia Costiera italiana si trovava a sud di Malta e si puntava sull'isola per far sbarcare i migranti.Poi la destinazione finale dopo l'appello dell'Unhcr,l'agenzia delle Nazioni unite per i rifugiati.L'italia ancora protagonista nonostante polemiche e paure ma la pratica immigrazione è esplosiva per l'Italia lasciata sola a sostenere il biblico flusso.Importante,ha detto più volte Salvini,l'intervento dell'Europa e a fine mese la questione sarà sul tavolo dei capi di Stato e di governo dell'Europa.Si allarga la linea dei Paesi anti-immigrazione come la Polonia,Ungheria,Repubblica Ceca o Slovacchia,c'è anche la Slovenia e l'Austria e ultimamente anche l'Italia.Un problema che ha toccato da vicino anche la Francia e la Germania.L'idea è quello di istituire campi per rifugiati lontani dal confini europei,meglio in Africa con l'obiettivo di trasferire i migranti aventi diritto in Europa anche se diversi Paesi si rifiutano la distribuzione-quote del 2015.La Merkel ha pochi giorni per raggiungere un accordo ottimale,poi la palla passa al suo ministro degli interni Horst Seehofer che ha un atteggiamento aggressivo con l'internamento dei richiedenti asilo.


MONDIALI DI CALCIO,SORPRESA GIAPPONE,KO COLOMBIA(2-1)
I NIPPONICI FANNO LA STORIA:E' LA PRIMA VOLTA CHE BATTONO SQUADRA SUDAMERICANA

di Franco Vecchiarecchi
(19-6-2018) La vittoria del Giappone sulla Colombia(2-1:Shinji Kagawa 6 '-rigore- Yuya Osako 73' per il Giappone e Juan Quintero 39' per la Colombia ) è storica ed è la prima volta che una squadra asiatica batte una squadra sudamericana in una Coppa del Mondo(foto dal web James Rodriguez della Colombia) .Il risultato non era affatto nell'aria ma quasi subito il termometro ha dato il suo segnale quando al 3' del primo tempo c'è stato un fallo di mano di Carlos Sanchez,espulsione,rigore e gol di Kagawa.Il vantaggio ha convinto i nipponici di osare di più e di controllare la partita ma non erano molto convinti in profondità.Il Giappone ha approfittato della superiorità numerica ed è stato abile a andare in progressione nei momenti giusti.La Colombia ha sofferto e l'errore iniziale è stato fatale per un finale che alla fine ha premiato la squadra asiatica.
TUTTI I RISULTATI DEI MONDIALI DI CALCIO IN RUSSIA



SONDAGGIO SWG,SORPASSO
DELLA LEGA SUL M5S

SULL'ONDA DI AQUARIUS E CHIUSURA PORTI, SALVINI SUPERA DI MAIO E IL CENTRODESTRA VOLA OLTRE IL 40%

di Lello Leo Cortes
(18-6-2018) Le recenti iniziative di Salvini sui migranti ha fatto volare la Lega(
foto dal web Il sondaggio e Salvini) nei sondaggi e il partito fa meglio del M5S che arretra dalle posizioni delle ultime elezioni politiche.La enorme visibilità del vicepremier e ministro degli Interni di queste ultime settimane,a costo zero,sul fronte dell'immigrazione ha consentito al leader del Corroccio di imporsi su tutti i fronti con un consenso straordinario,un Salvini che piace anche al 30% del Pd.La parabola ascendente della Lega non sembra arrestarsi.Dal 17% dei consensi delle elezioni politiche il Carroccio è passato nei sondaggi al 29% staccando i grillini di Di Maio.Il sondaggio Swg è stato promosso da La7 nel corso del Tg di Mentana ed è la riprova del consenso della maggioranza degli italiani che vogliono contare di più nello scacchiere internazionale e,nel caso degli immigrati,non vogliono che l'Italia venga lasciata sola nel flusso migratorio dalla Libia e non solo.C'è poi il Made in Italy con la contraffazione dei prodotti italiani e ultimamente la battaglia che Salvini sta conducendo per avere un quadro completo dei Rom in Italia.Un censimento che ha subito alimentato polemiche anche all'interno dei 5S,subito rientrato perchè non ci sarà nessuna schedatura,mentre il Pd evoca la pulizia etnica e le associazione dei rom dicono che "non è consentito dalla legge".Salvini piace anche se lo scrittore Saviano si spinge oltre dicendo che il leader leghista "è ministro della crudeltà".Per il momento le azioni di Salvini incontrano i favori degli italiani e lo premiano,secondo Mentana, con il 29,2% mentre M5S è sotto la stima dei leghisti(29%) cresce anche Forza Italia(9,2%) e Fratelli d'Italia(4,1%).A sorpresa cresce anche il Pd che si ferma al 18,8%.Se si dovesse andare a votare il centrodestra(Lega,Forza Italia e Fratelli d'Italia) supererebbe senza problemi la soglia del 40% che governerebbe col premio di maggioranza.


UN FUNGO MORTALE METTE IN
PERICOLO PIANTAGIONI DI BANANE

GLI SCIENZIATI STANNO MODIFICANDO
GENETICAMENTE IL FRUTTO PER RENDERLO PIU' RESISTENTE


di Paolo Pailla
(18-6-2018) E' conosciuto come "fusarium" ed è un fungo che sta minacciando le piantagioni di banane nel sud-est asiativo,in Africa,Medio Oriente e in Australia.Gli scienziati potrebbero bloccare il diffondersi della malattia creando una varietà più robusta per sostenere senza problemi il raccolto.Basti pensare che un tipo di banana,chiamato Cvendish,è quello più commercializzato a livello globale ed è la sostituzione di una varietà che la malattia ha spazzato via negli anni '50.Le nuove tecniche genetiche si stanno rivolgendo ad altri tipi di banana per creare altre varietà che abbiano una resistenza maggiore ai fungicidi e una resa enorme per gli agricoltori.


FLOP GERMANIA,SORPRESA MESSICO
AI MONDIALI DI CALCIO(0-1)

CROLLANO I CAMPIONI
DEL MONDO


di Franco Vecchiarecchi
(17-6-2018) A volte anche le grandi perdono.E' successo ai campioni del mondo in carica della Germania che hanno steccato contro un bel Messico,primo incontro del gruppo F,che ha vinto col gol segnato nel primo tempo al 35' da Hirving Lozano(
foto dal web).Ed è un segno che non ci voleva nell'esordio della Coppa del Mondo in Russia.La squadra tedesca ha subito la magia dei messicani,arrivati numerosi allo stadio,che hanno condotto un primo tempo perfetto e alla fine hanno costruito una grande impresa.Era anche chiaro che già dalle prime battute i messicani non volevano affatto accontentarsi di un ruolo secondario e hanno sfoderato impegno e grande determinazione per meritarsi alla fine il successo.I campioni del mondo hanno avuto momenti migliori in diverse azioni come quello prodotto da Mesut Ozil che dalla tre quarti di campo ha fatto impazzire tutti ma non ha avuto fortuna.Il Messico ci ha provato,crescendo col passare dei minuti e dando forza alle azioni.Da notare le grandi manovre di Hector Herrera,uno dei due centrocampisti,ma anche del dinamico ed esplosivo Hirving Lozano,vero incubo del terzino tedesco Joshua Kimmich.


SBARCANO I 629 MIGRANTI A VALENCIA
DOPO LA CHIUSURA DEI PORTI ALLE NAVI ONG,SALVINI RILANCIA:PUGNO DURO ANCHE SUL COMMERCIO,NO ALLA CONTRAFFAZIONE DEI PRODOTTI ITALIANI E BLOCCO DEL RISO ASIATICO

di Luca Berni
(17-6-2018) Una domenica speciale a Valencia,in Spagna,per un evento seguito in mondovisione con tanti poliziotti,medici e infermieri,molti volontari ma anche giornalisti accreditati e cineoperatori.L'attenzione è d'obbligo,meglio dell'incontro tra Trump e Kim Jong-un,per l'arrivo in Spagna di 629 immigrati(
foto dal web) dopo 9 giorni di permanenza nel Mediterraneo.La storia di questa odissea è nota e segue la decisione del nuovo governo italiano a guida M5S-Lega che ha imposto altre regole per convincere l'Europa a farsi carico del grave e mai risolto problema degli immigrati provenienti soprattutto dall'Africa.Il pugno di ferro è del ministro e vicepremier Salvini che ha sempre detto,soprattutto in campagna elettorale,che gli Stati europei devono fare di più sull'accoglienza e che l'Italia non può essere lasciata sola a gestire questo esponenziale e incontrollabile flusso migratorio.Il braccio di ferro sulla nave Ong Aquarius,che non è potuta sbarcare in Italia dopo che Malta si era rifiutata di accogliere i profughi,ha avuto una conclusione felice grazie all'intervento del nuovo premier socialista Sanchez che sta aprendo il Paese agli immigrati.Dopo 9 giorni i migranti sono arrivati a destinazione su tre imbarcazioni distinte.La prima è quella dell'italiana Dattilo che aveva a bordo 274 persone a bordo(182 uomini,32 donne e 60 bambini non accompagnati),dopo quasi 5 ore è arrivata l'attesa Aquarius che ha sbarcato meno immigrati,106 di cui 51 donne,45 uomini e 10 bambini.Con l'arrivo della terza nave,della Marina italiana,si è completato il trasferimento a terra dei quasi 630 immigrati che erano in origine nella nave Aquarius.Dopo la prima visita medica i migranti sono stati messi nelle tende dove almeno 400 persone,tra poliziotti e funzionari governativi,espletavano i compiti di identificazione con impronte digitali e foto.Nessuno aveva documenti.I migranti riceveranno un permesso di soggiorno di 45 giorni per motivi umanitari.Tra i documenti consegnati c'è anche quello della manifesta volontà di recarsi in Francia una decisione presa dallo stesso presidente francese Macron sabato scorso.Ad aderire al trasferimento in Francia sicuramente sono interessati 43 algerini e 11 marocchini per i quali invece non c'è posto in Spagna dove vige l'espulsione grazie agli accordi bilaterali tra i due Paesi sull'immigrazione.Archiviata,per ora,il caso immigrazione Salvini punta ad altra battaglia quella contro la contraffazione dei prodotti italiani e contro quei prodotti che alimentano qualche dubbio dal punto di vista della qualità.Per fare un esempio l'accordo commerciale tra Canada e Ue a Salvini,ma anche al ministro dell'agricoltura Centinaio,non piace perchè liberalizza la contraffazione dei prodotti italiani,come parmesan e mozzarille che fanno il verso ai nostri prodotti di grande qualità.Battaglia anche per le carni imbottite di ormoni ma anche semaforo rosso per il riso proveniente dall'Asia.


LA LIFELINE INSULTA:
"FASCISTA",SALVINI:"NON SBARCHERANNO IN ITALIA"

LA GUERRA DEL MINISTRO DI FERRO CHE PIACE AGLI ITALIANI E AL 30% DEL PD
OGGI L'ARRIVO DI AQUARIUS,LA SPAGNA TEME L'INVASIONE DEI MIGRANTI

di Luca Berni
(16-6-2018) "La pacchia è strafinita" non è uno slogan ma è la direttiva di Salvini a tantissimi immigrati che vogliono approdare in Italia con i mezzi delle Ong(foto dal web L'arrivo dei migranti in Spagna).La linea politica del capo del Carroccio,ministro degli Interni e vicepremier,non si sposta di una virgola dalla campagna elettorale e non perde tempo a ripeterlo ogni volta che c'è una nave della Ong che salva profughi per un porto sicuro.E' il caso della Lifeline,ma anche di un'altra nave olandese la Seefuchs,che ha un carico di esseri umani abbandonati dagli scafisti pronta a far tappa in Sicilia ma Salvini blocca ogni iniziativa e avverte sui social:"Sappiano che questi signori dovranno cercarsi altri porti".La replica della Lifeline:"Quando i fascisti ci fanno pubblicità" ha mandato du tutte le furie il ministro anche se poi la Ong ha corretto il tiro:"No,Matteo Salvini naturalmente non è un fascista.Il mouse è scivolato...",ma la frittata era stata compiuta e Salvini risponde col suo tratto sicuro:"Questi non toccheranno mai più terra in Italia".Il ministro di ferro non molla e va per la sua strada.E se l'Italia chiude i porti alle navi delle Ong c'è la Spagna che apre ai migranti."Qui l'Aquarius viene ogni giorno" dice un attivista riferendosi agli oltre 930 immigrati che sono stati salvati da 68 imbarcazioni nello stretto di Gibilterra nel giro di 48 ore,mentre arriva la nave Aquarius con 629 migranti a Valencia(la Francia ne accoglierà una parte)per i quali si sono mobilitate oltre 2300 persone e per far posto ai nuovi profughi si sono liberate le carceri e i detenuti sono stati trasferiti in altre stazioni di polizia.La nuova politica spagnola piace agli immigrati che hanno trovato un posto sicuro per arrivare in Europa e niente di strano che anche le due navi olandesi decidano,dopo il "no" di Salvini,di portare i profughi nei porti spagnoli.

I MONDIALI DI CALCIO INIZIANO
CON GRANDE OTTIMISMO

LA RUSSIA BATTE L'ARABIA SAUDITA(5-0)E SOGNA LA COPPA DEL MONDO

di Franco Vecchiarecchi
(14-6-2018) Alla fine Vladimir Putin è contento.La prima partita di Coppa del Mondo in Russia(Russia-Arabia Saudita 5-0) ha ottenuto l'effetto sperato sia dal punto di vista della partita(
foto dal web La rete di Yury Gazinsky che apre la cinquina dei padroni di casa) ma soprattutto a livello politico per aver segnato un punto a suo favore nella difficile scacchiera tra Russia e l'Occidente.Del resto era anche evidente la sensazione di disagio in apertura di Coppa tutto risolto con una partita facile per i padroni di casa che avevano di fronte una squadra di livello basso.E' servito anche questo per dare slancio al presidente Putin ma anche a Slanislav Cherchesov e i suoi giocatori.I gol dei padroni di casa sono stati di Gazinskiy, Cheryshev (doppietta), Dzyuba e Golovin ma non sarà facile il compito del paese organizzatore.Nelle sue ultime tre apparizioni in Coppa del Mondo, la Russia non è riuscita a farlo e nell'ultima edizione (2014) ha concluso al 24 ° posto.Tutto facile quindi per la Russia ma non sarà sempre così.Oggi venerdi 15 giugno una partita importante Portogallo-Spagna(ore 20) e sabato Francia-Australia(ore 12) e Argentina-Islanda(ore 15).

INIZIA LA COPPA DEL MONDO
DI CALCIO IN RUSSIA,SENZA L'ITALIA
ALLA CERIMONIA DI APERTURA(MOSCA ORE 17,00)C'E' LA CANTANTE AIDA GARIFULLINA,MA ANCHE ROBBIE WILLIAMS E RONALDO
I FAVORITI DELLA COPPA?
SPAGNA O GERMANIA


di Franco Vecchiarecchi
(13-6-2018) Si apre ufficialmente la Coppa del Mondo di calcio in Russia,senza la partecipazione dell'Italia.Un campionato che è passato sotto traccia,con poco interesse ma sicuramente avrà un seguito a partire dalla partita di apertura tra la Russia e l'Arabia Saudita(ore 17) allo stadio Luzhniki di Mosca.Alla cerimonia di apertura occhi puntati per la cantante russa,la bella Aida Garifullina(
foto dal web),una giovane soprano nata a Kazan.Ci saranno anche Robbie Williams,un grande interprete della musica pop britannico e il grande Ronaldo,due volte campione del mondo con il Brasile e secondo migliore realizzatore di Coppa,con 15 gol,che rappresenterà i giocatori.Occhi puntati,quindi,per la brava Aida diventata famosa per le grandi esibizioni sulle scene del Teatro Mariinski di San Pietroburgo,attualmente lavora alla Staatsoper di Vienna.Chi vincerà la Coppa del mondo di calcio?Secondo alcuni ingegneri dell'Università di Dortmund in Germania,che hanno ideato un sistema molto complicato,la squadra tedesca è una delle favorite anche se la Spagna potrebbe risultare la squadra in grado di vincere la competizione mondiale e,stando al metodo tedesco,non dovrebbe avere problemi nelle ultime 16 partite con una probabilità del 73% di raggiungere i quarti di finale.In pratica questo sistema,che ha simulato questo campionato almeno 100 mila volte,ritiene che saranno due le squadre che potrebbero vincere la Coppa:la Spagna o la Germania.

LA SPAGNA OFFRE OSPITALITA',
MA I MIGRANTI SONO "ESAUSTI E DISIDRATATI"

L'AQUARIUS OSTAGGIO DEL
MARE,SALVINI PUNTA I PIEDI

UFFICIALE:I PROFUGHI ANDRANNO A VALENCIA,LA ONG SARA' IN SICUREZZA E SCORTATA

di Lello Leo Cortes
(11-6-2018) La situazione è complicata e cruda con risvolti certamente umanitari ma politicamente è una bomba a cielo aperto quello che sta esplodendo tra l'Italia,che ha chiuso i porti per l'attracco della nave Aquarius con a bordo 629 migranti,e l'Europa,un braccio di ferro che mette in evidenza la confusione dei paesi europei sul problema degli immigrati sempre in primo piano e mai risolto in termini equi e soddisfacenti da parte di tutti.In questi anni l'Europa non ha mai affrontato il problema,rimanendo sorda e dando istruzioni che non sono stati mai raccolti anzi aggravando la situazione e mettendo in ginocchio prima la Grecia,poi in maniera pressante ed esponenziale l'Italia.Col nuovo governo M5S-Lega le cose sono cambiate e nel giro di una settimana gli effetti si sono fatti sentire subito.Il ministro degli Interni Matteo Salvini è stato chiaro:no agli immigrati.Non è in discussione l'aspetto umanitario ma i termini politici,di un'Italia lasciata sola a risolvere per l'Europa il biblico sbarco dei migranti,perchè mentre tutti creano muri e fanno respingimenti non si capisce,dice Salvini,perchè il nostro Paese debba inchinarsi senza che gli altri partecipino con uguale accoglienza a ricevere tanta gente.E' d'obbligo un braccio di ferro e alzare la voce è necessario per far capire la posizione italiana e soprattutto dimostrare che tutto è cambiato e che,col nuovo governo,non è più possibile trattare l'Italia come un Paese di terzo livello.Tutti uguali e tutti impegnati in maniera concreta per risolvere il problema,altrimenti,dice Salvini,"si cambia".L'Aquarius,quindi,è sempre in pieno mare Mediterraneo e sta più vicino a Malta che all'Italia.A togliere ogni problema all'Europa,che non sa come risolvere la questione,ci ha pensato il nuovo premier spagnolo Sanchez che ha dato la propria disponibilità ad accogliere i migranti dell'Aquarius nel porto di Valencia.Per arrivarci ci vorranno almeno 3 giorni,un'eternità e non si capisce se i tempi saranno sufficienti per soddisfare le esigenze fisiche dei migranti ormai stremati,con cibo e acqua che stanno terminando.Ci vorrebbe una soluzione "umanitaria",forse una tantum,in pratica chiedere "per necessità" all'Italia un porto sicuro per dare ristoro a questi 629 migranti da diversi giorni in balia del mare.A tarda notte dell'11 giugno,e dopo una riunione fiume dei ministri interessati,della Guardia Costiera e dei Servizi segreti,si è deciso che la nave Aquarius è nelle condizioni di continuare il viaggio per Valencia.L'Italia assicurerà assistenza sanitaria e sostentamento ai profughi nella nave che sarà in piena sicurezza e sarà scortata da navi italiane.


DIVAMPA LA PROTESTA PER LA VICENDA DELLA NAVE DI IMMIGRATI CHE NESSUNO VUOLE
AQUARIUS NELLA TEMPESTA:
"L'ATTRACCO SICURO E' IN ITALIA"

SALVINI DIFENDE I CONFINI E
CHIUDE I PORTI ITALIANI


di Lello Leo Cortes
(10-6-2018) Per il momento l'Europa non interviene e il braccio di ferro è tutto tra Italia-Malta.E' un vero e proprio contenzioso,tralasciando l'aspetto umanitario e i tanti motivi di intervento a favore della vita, sta di fatto che da domenica la nave Aquarius(foto dal web la posizione della nave nel Mediterraneo nella notte di domenica 10 giugno),la nave di Medici Senza Frontiere e Sos Mediterranee,non riesce a sbarcare oltre 620 immigrati.Tutto adesso diventa complicato perchè il governo insediato non ha più le maglie larghe e quello attuale ha vinto le elezioni puntando il dito contro l'assalto dei nostri porti.Al ministero degli Interni c'è Salvini che è l'espressione di un'Italia che vuole essere rispettata e chiede equa responsabilità anche sul fronte immigrati da parte degli altri Stati europei.Purtroppo ciò non avviene ed è arrivato il momento,dice Salvini,di dire "basta".E su Fb Matteo Salvini scrive:"Nel Mediterraneo ci sono navi con bandiera di Olanda, Spagna, Gibilterra e Gran Bretagna, ci sono Ong tedesche e spagnole, c’è Malta che non accoglie nessuno, c’è la Francia che respinge alla frontiera, c’è la Spagna che difende i suoi confini con le armi, insomma tutta l’Europa che si fa gli affari suoi.Da oggi anche l’Italia comincia a dire NO al traffico di esseri umani, NO al business dell’immigrazione clandestina. Il mio obiettivo è garantire una vita serena a questi ragazzi in Africa e ai nostri figli in Italia".La situazione diventa terribilmente seria perchè Malta non vuole assolutamente far sbarcare questi sventurati(ci sono,tra gli altri,123 minori senza essere accompagnati) e dice che non è di propria competenza indicando responsabilità italiana.Salvini dice di aver inviato una lettera ufficiale alle autorità maltesi per risolvere il problema e pare che abbiano risposto picche e a questo punto il leader leghista non consentirà il permesso di far approdare i migranti in Italia e la chiusura dei porti è l'aspetto senza precedenti del braccio di ferro non soltanto con Malta ma anche indirettamente con l'Europa.Salvini è deciso:"Da oggi anche l'Italia comincia a dire NO al traffico di esseri umani, NO al business dell'immigrazione clandestina. Il mio obiettivo è garantire una vita serena a questi ragazzi in Africa e ai nostri figli in Italia".Intervistato a La7 uno dei responsabili della nave Aquario ha detto che ha ricevuto informazioni telefonici dall'Italia di proseguire oltre Malta verso il porto di Messina.Al momento della notte di domenica 10 giugno,però,la nave prosegue a rilento e attende l'ok per sbarcare i migranti in italia.Arriva anche un comunicato congiunto tra Salvini e Toninelli,ministro delle Infrastrutture:"non può continuare a voltarsi dall'altra parte quando si tratta di rispettare precise convenzioni internazionali in materia di salvaguardia della vita umana e di cooperazione tra Stati. Il Mediterraneo è il mare di tutti i Paesi che vi si affacciano e non si può immaginare che l'Italia continui ad affrontare questo fenomeno gigantesco in solitudine. Ecco perché chiediamo al governo di La Valletta di accogliere la Aquarius per un primo soccorso ai migranti a bordo. Noi continueremo a salvare vite umane, altri restano nel torto".

TRUMP LASCIA IL G7 PREMATURAMENTE:
L'EUROPA E' CRUDELE CON GLI USA

IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI MINACCIA I SUOI PARTNER:
"NON SIAMO PIU' IL SALVADANAIO"


di Lea Dixon
(10-6-2018) Al summit del G7 in Canada Trump(
foto dal web) ha ancora una volta dimostrato di essere solo contro tutti.E' arrivato dopo l'arrivo di tutti i suoi partner ed è ripartito prima degli altri col significato che il presidente americano ha un solo obiettivo:gli Stati Uniti prima di tutto e tutti.Nei due giorni di La Malbaie(Canada) Trump ha messo in scena la sua potenza e la sua arroganza nei confronti di tutti i suoi partner col vantaggio di isolarsi dai suoi alleati per ottenere vantaggi commerciali.Sembra un'assurdità ma è quello che sta succedendo.Di fatto Trump ha confermato le nuove tariffe su acciaio e alluminio contro Unione Europea,Canada e Messico e ha criticato il mondo di aver approfittato degli Stati Uniti per decenni con politiche commerciali "inaccettabili e ridicole"("L'Europa è crudele con gli Stati Uniti e loro lo sanno").Da adesso in poi,ha detto Trump,le cose cambiano e gli Stati Uniti non saranno più il salvadanaio di tutti.

RESTERA' 6 GIORNI NELLA
CHIESA DI FRA NAZARENO

GRANDE FESTA A PULA PER L'ARRIVO DEL SIMULACRO DELLA MADONNA DI FATIMA


(9-6-2018) E' stato l'evento più atteso nella chiesa di fra Nazareno a Pula tra alberi e vegetazione in un paradiso di pace e di preghiera.Proprio in questo luogo di grande devozione e di enorme impatto di serenità è arrivata la Madonna di Fatima(
foto TERZA PAGINA),una delle tredici statue che circolano per il mondo,perfetta somiglianza di quella autentica custodita gelosamente nel santuario in Portogallo nel comune di Ourém.E' arrivata nel piccolo santuario di Is Molas( VIDEO),voluto da fra Nazareno morto nel 2012 dove ha costruito una grande chiesa,un giardino e diverse ricostruzioni riconducibili alle apparizioni di Lourdes e Fatima.Ed è proprio in questi luoghi e in questa chiesa che numerosi fedeli l'hanno attesa fin dalle prime ore del mattino per applaudirla e tributarle attenzione e preghiere.E' arrivata con un elicottero dell'esercito alle 17 in punto.Il rumore dell'aeromobile è stato salutato da commozione e quando è scesa a terra un numero crescente di persone l'hanno vista in tutto il suo splendore.Ad accompagnare il simulacro della Madonna di Fatima c'erano due suore e due padri arrivati direttamente dal santuario portoghese.L'arrivo in chiesa è stato salutato dai ritocchi delle campane,dalla banda musicale ma anche dallo sventolio di fazzoletti bianchi al passaggio del simulacro dove l'aspettavano numerossissimi fedeli seduti tra i banchi.Nutrito il programma per la permanenza del simulacro nella chiesa di fra Nazareno,sei giorni intensi tra rosari,messe,fiaccolate e incontri spirituali.


L'ITALIA SFIDA L'EUROPA:
VUOLE LA RUSSIA AL G8

CONTE COME DONALD TRUMP E SALVINI INSISTE:IL NOSTRO PAESE SOTTO ATTACCO

di Luca Berni
(8-6-2018) L'Italia non si deve preoccupare della Russia ma dalle insidie che provengono dal Sud.Lo ha detto il ministro dell'Interno Salvini che da Como ha detto che il nostro Paese "è sotto attacco,ed è attaccato da sud non da est" e per questo motivo,dice ancora il vicepremier leghista,che si chiede un'alleanza difensiva da parte della Nato.Sul fronte internazionale l'agenda italiana è difesa dal premier Conte(
foto dal web)che ha partecipato al G7 in Canada con esponenti di spicco come Trump,Macron e la Merkel.Il presidente americano si è subito schierato dalla parte della Russia e si è lamentato dell'assensa di Putin all'incontro con le maggiori economie del mondo.Trump a riguardo ha chiesto che la Russia possa partecipare al G7+1:"piaccia o no abbiamo un mondo da governare".Anche Conte è d'accordo col presidente Trump:la Russia dovrebbe rientrare nel G8.Parole che hanno allarmato l'Europa anche se,ha detto Donald Tusk presidente del Consiglio Europeo,si spera "che i paesi europei del G7 avranno la stessa posizione".Ha fatto inoltre discutere le parole di Trump a favore della Russia che potrebbero alimentare in maniera esponenziale l'inchiesta sul "russiagate".


TRUMP DECISO A "PERDONARE" IL GRANDE PUGILE CASSIUS CLAY
LA FAMIGLIA DELL'EX CAMPIONE DEL MONDO HA REAGITO CON FORZA:NIENTE INDULTO PERCHE' NON C'E' CONDANNA

di Franco Vecchiarecchi
(8-6-2018) Trump sta valutando di concedere un perdono postumo a Muhammad Ali,il mitico Cassius Clay(foto dal web) grande pugine statunitense tra i maggiori e più apprezzati della storia sportiva e non solo,morto nel giugno 2016,per il suo rifiuto di partecipare alla guerra del Vietnam.L'ex campione del mondo dei pesi massimi era stato condannato in primo grado a 5 anni di prigione ma non fece carcere perchè la Corte suprema gli diede ragione e revocò la condanna nel 1971.La sua battaglia come obiettore di coscienza lo rese famoso in tutto il mondo e divenne un'icona indiscussa negli anni sessanta.Donald Trump sembra comunque deciso all'indulto anche se la famiglia dell'ex pugile ha assicurato che non è necessario il "perdono presidenziale" perchè non c'è stata mai una condanna contro di lui.


PUTIN HA RISPOSTO A OLTRE 70 DOMANDE SU 1,4 MILIONI ARRIVATE IN UNA TV RUSSA
RELAZIONI TRA RUSSIA E
OCCIDENTE AI MINIMI STORICI

ATTENZIONE:"LA 3^ GUERRA MONDIALE SPAZZERA' VIA LA NOSTRA CIVILTA'"

di Giovanni Picchi
(7-6-2018) Nel corso di un'intervista ad una televisione russa Vladimir Putin(
foto dal web)ha posto l'attenzione sulle potenze militari e ha detto che una "terza guerra mondiale potrebbe porre fine alla civiltà".E questa situazione potrebbe succedere se si dovesse continuare a far precipitare le relazioni tra Russia e l'Occidente,ai minimi storici della guerra fredda,far aumentare tensioni in Crimea,ma anche in Siria.Putin ha puntato il dito sull'Occidente e sulle sanzioni poste al pari degli Stati Uniti:" la Russia,ha detto, è vista come una minaccia e una concorrente. Credo che questo approccio sia sbagliato. Invece di porre sanzioni sarebbe meglio stabilire una cooperazione costruttiva per creare un'economia positiva "Poi ha aggiunto:"la pressione finirà quando i nostri partner saranno persuasi che i metodi che stanno usando sono inefficaci, controproducenti e dannosi per tutti". Nel corso della maratona televisiva,durata 4 ore,lo zar Putin,65 anni, rieletto recentemente presidente,ha risposto a 70 domande su 1,4 milioni e tutte sono visibili su un sito web speciale creato per l'evento.Fino a questo momento il nucleare,ha detto, sta costringendo "le grosse potenze a rispettarsi l'un l'altro"Perchè,ha detto,"la comprensione che una terza guerra mondiale potrebbe essere la fine della civiltà dovrebbe impedirci di compiere passi estremi sull'arena internazionale che sono altamente pericolosi per la civiltà moderna".Putin ha anche detto che la terza guerra mondiale sarebbe la fine della civiltà e che,citanto Einstein,la 4° Guerra Mondiale userebbe "bastoni e pietre".Putin ha ricordato le tensioni globali tra Russia e Occidente,evidenziati ad aprile tra Stati Uniti Regno Unito e Francia quando decisero di attaccare la Siria.Ma anche,ha detto Putin,le accuse di ingerenza elettorali negli Stati Uniti che hanno inasprito i rapporti tra Mosca e Washington.Poi anche l'Occidente contro la Russia per il tentato omicidio del doppio agente dell'MI6 Sergei Skripal a Salisbury,un coinvolgimento sull'avvelenamento della spia Novichok e sua figlia a marzo che la Russia ha sempre negato.


DAL FRESCO A BOLLA
D'AFRICA SULL'ITALIA

METEO PAZZO,DA DOMENICA
10 GRADI IN PIU'

APICE DI CALDO AFOSO
IN SICILIA E SARDEGNA


(7-6-2018) Caldo,fresco,nuovamente caldo(
foto dal web).E' una stagione tra alti e bassi e il meteo per il momento non si normalizzerà.Tra mercoledi 6 e sabato 9 giugno la temperatura è al di sotto della media stagionale,c'è fresco e la temperatura è in diminuzione anche di 6 gradi.Ma attenzione perchè da domenica 10 giugno,e fino a martedi 12,l'Italia verrà investita da una grande bolla africana con effetti straordinari con temperature almeno di 35 gradi.Aria calda proveniente dall'Algeria e Tunisia e toccherà tutto il nostro Paese ma si farà sentire in modo particolare in Sicilia ma soprattutto in Sardegna con punte anche di 36 gradi,un grande anticipo del caldo estivo.

ANCHE LA CAMERA APPROVA,VIA LIBERA AL GOVERNO DI MAIO-SALVINI
I PUNTI CONTESTATI NELL'INTERVENTO DI CONTE:INFRASTRUTTURE,SUD E TURISMO
SUL CENTRODESTRA MULE' PRECISA:
"NOI SIAMO UNITI,LORO SONO ALTRO"


di Luca Berni
(6-6-2018) Il governo Di Maio-Salvini con premier Giuseppe Conte ha ottenuto il via libera definitivo e i pieni poteri(foto dal web il premier Conte con Salvini).L'ultima votazione è avvenuta alla Camera e,dopo aver ottenuto la fiducia al Senato con 171 "SI",ha rispettato il pronostico incassando il via libera anche a Montecitorio con 350 "SI" e 236 "NO".Anche questa volta,come al Senato,ci sono stati 4 voti in più rispetto ai numeri dell'alleanza gialloverde arrivati da 2 ex grillini espulsi dal M5S(Martelli e Buccarella) e due esponenti eletti all'estero.Si sono opposti Forza Italia,Pd e Leu mentre Fratelli d'Italia,come il gruppo "Per le autonomie",si è astenuto.Diversi i punti toccati dal discorso del premier Conte riguardanti la mafia,l'immigrazione e il Sud ma spazio anche alla scuola e alle banche popolari.E' più che altro una elencazione delle cose da fare,senza soffermarsi sul dettaglio e senza toccare i punti nevralgici delle varie situazioni che agitano i grossi problemi del Paese e della gente.Ci sarà tempo per riparlarne in termini più o meno concreti.Per il reddito di cittadinanza,ha tenuto a precisare Conte,non si tratta di "una misura assistenziale" ma è concepito "come sostegno per il reinserimento lavorativo".Il problema è posto non in maniera esplicativa ma da adito a interpretazione e comunque non se ne parlerà prima del 2020 e dopo aver avviato i Centri per l'impiego che per le opposizioni si tratterà di "un grande carrozzone" che "mangerà tantissime risorse e non creerà lavoro".Si vedrà.Il governo ha parlato poco di Sud?Niente paura,dice Conte,perchè lavorando per l'Italia porterà benefici anche per il Sud perchè "parti fondanti del programma".Per le banche popolari,nel mirino in questsi ultimi anni,Conte assicura una particolare attenzione "sicuramente lavoreremo anche alla revisione dei provvedimenti recenti e meno recenti per quanto riguarda il credito cooperativo e per quanto riguarda le banche popolari".Il governo Di Maio-Salvini non ha intenzione di stravolgere la legge sulla "Buona Scuola" ma ci sono diverse criticità sulle quali è importante intervenire.Bagarre in aula quando Conte parla di conflitto di interessi e l'ira dei deputati del Pd è particolarmente rumorosa tanto che lo stesso presidente Fico ha qualche problema per sedare le proteste.E' soprattutto il Pd che attacca e Conte precisa "non sto accusando nessuno.Il conflitto d'interesse è negli interstizi della società a qualsiasi livello, anche a livello delle amministrazioni di condominio. Cercheremo di introdurre una disciplina più rigorosa a tutti i livelli".Giorgio Mulè è molto critico sul governo Conte e ha tempo per rivolgersi alle altre formazioni del Centrodestra come la Lega e Fratelli d'Italia,uno al governo col M5S l'altro fuori dall'esecutivo ma con atteggiamento "benevolo", "Noi siamo orgogliosamente in un Centrodestra coeso e unito, ricordo agli amici di Lega e FdI che abbiamo una storia comune che non finisce oggi e non finirà domani. Loro sono altro e non c’è cambiamento che possa farli cambiare".Da oggi si parte veramente.Prima riunione del Consiglio dei Ministri e poi partenza di Conte al G7 in Canada.


GOVERNO,APPROVATA LA FIDUCIA AL SENATO,SI REPLICA ALLA CAMERA
CONTE:"NOI POPULISTI?
ASCOLTIAMO LA GENTE"

VIA AL CONTRATTO:STOP MIGRANTI,
OK RUSSIA,TAGLIO AI VITALIZI


di Luca Berni
(5-6-2018) Oggi si replica alla Camera dopo il "si" al Senato del governo Conte.I favorevoli sono andati oltre la soglia dei 161 assestandosi a 171,i contrari sono stati 117 mentre gli astenuti 25.Promosso quindi Conte che ha mostrato di reggere l'Aula con un tono adeguato e con l'elencazione delle cose da fare in pratica una sorta di "contratto" esplicativo per i senatori presenti.E' la prassi anche se tutto era deciso nei numeri perchè la coalizione M5S-Lega al Senato poteva andare poco oltre la soglia dei 161 voti anche se era chiaro che si andava oltre grazie alla "benevolenza" ad esempio di Fratelli d'Italia che sarà invece critica nelle pratiche di governo nel caso non "facessero gli interessi degli italiani".Le dichiarazioni di voto hanno messo in evidenza una opposizione dura anche se,per molti versi,collaborativa.Dopo l'intervento di Conte durato per un'ora e 11 minuti,il più lungo della storia della Repubblica,con oltre 40 applausi compreso il contrasto alla mafia.Molto duro è stato Matteo Renzi che dice:"Da oggi siete l'establishment" basta slogan,basta campagna elettorale.C'è però rispetto anche se "Lei è un premier non eletto" e rivolgendosi a Salvini dice:"Ora rappresenti il Paese non possiamo permetterci di creare polemiche".Anche Forza Italia non ha votato la fiducia e secondo Licia Ronzulli "il governo è un'anomalia" mentre la capogruppo forzista Bernini ha definito il governo Conte "Arlecchino" per le sue contraddizioni.Per Monti invece questo governo deve mostrare «più umiltà e realismo» nei confronti del Paese, altrimenti rischia di fargli subire «l’umiliazione della Troika".Di particolare importanza nel discorso di Conte sono l'apertura alla Russia,l'Europa e poi il reddito di cittadinanza,la flat tax,con l'introduzione di aliquote fisse.Un discorso che il Pd ha ritenuto deludente e sul fronte delle promesse improponibile per la borsa italiana.Il governo va comunque avanti e sul fronte migranti ci sono già alcune azioni da parte di Salvini che sta mettendo i paletti giusti per frenare i flussi dall'Africa all'Italia.Tutte le altre questioni sono da verificare comprese le coperture.Da adesso in poi sarà bene fare meno slogan e propaganda e mettersi al lavoro per migliorare questa Italia nei vari aspetti del lavoro,del territorio ma anche mettere mano al sud e alle contraddizioni che non fanno bene al nostro Paese.


NUOVO NAUFRAGIO,SALVINI ACCUSA TUNISI:"ESPORTA GALEOTTI"
CONVOCATO SUBITO
L'AMBASCIATORE ITALIANO

"LINEA DI BUON SENSO CON PIU' ESPULSIONI E MENO SBARCHI"

di Luca Berni
(4-6-2018) Questa volta si sceglie la via della fermezza sul versante migranti.Nel primo giorno da ministro degli Interni,e anche da vicepremier,Matteo Salvini(
foto dal web)sceglie di andare "al fronte", ai confini dell'Italia,in quella Sicilia teatro da diversi anni di accoglienza e sbarchi di centinaia di migliaia di africani.L'Europa non ne vuole sentire,la Francia e la Germania si sono affrettati a dire,dopo il giuramento del nuovo governo M5S-Lega affidato a Conte,che "l'Italia è stata lasciata sola" ma,dice Salvini,"basta con le parole,adesso dobbiamo vedere i fatti".Le parole hanno un peso ma i fatti non seguono frasi e manifestazioni di sostegno.Salvini chiede aiuti concreti anche se sa che l'Europa fa blocco sul tema dell'immigrazione e asilo politico perchè vuole penalizzare ulteriormente l'Italia e in questo senso oggi c'è l'ennesima riunione a Bruxelles ma sembra per favorire i Paesi del Nord e dell'Est Europa un argomento che non piace a Salvini che dovrà disertare Bruxelles sulla pratica immigrazione perchè impegnato a Roma per la fiducia del governo al Senato,oggi,e alla Comera mercoledi 6 giugno.Salvini combatte su due fronti,il primo con l'Europo l'altro direttamente con i Paesi africani dai quali partono i barchini con migliaia di migranti verso l'Italia.Ultimamente ci sono stati 56 clandestini annegati e 47 cadaveri sono stati recuperati sulle coste della Tunisia.Salvini promette "più espulsioni" e meno sbarchi "per salvare delle vite" e accusa la Tunisia che "esporta galeotti". Parole che non sono piaciute al governo tunisino che chiede un incontro col ministro degli Interni italiano per promuovere una relazione strategica tra i due Paesi.Intanto però il governo tunisino ha convocato l'ambasciatore italiano a Tunisi per chiarimento sulle parole di Salvini.Intanto però sono ripresi gli sbarchi e i morti.Per Salvini l'obiettivo è "salvare le vite" quindi "lavoro perché tutti gli organismi internazionali si impegnino a fermare partenze, sbarchi e morti".



SALVINI:E' FINITA LA PACCHIA PER I CLANDESTINI,MA I MIGRANTI CONTINUANO A SBARCARE
NON SOLO IN SICILIA,SITUAZIONE ALLARMANTE ANCHE IN SARDEGNA
DUE DEI TRENTA ALGERINI APPENA SBARCATI FANNO RAZZIA IN UN RISTORANTE

di Luigi Petrelli
(2-6-2018) Adesso arriva lui e la situazione sicuramente cambierà.Matteo Salvini anche dopo il giuramento a ministro dell'Interno e vicepremier ha messo in chiaro le cose:per i clandestini è finita la pacchia,preparino le valigie.Il tono è quello della campagna elettorale anche se da ministro molte cose dovrebbero essere viste diverse perchè ci saranno da valutare diverse cose,compresi gli accordi con gli Stati africani e le disposizioni in merito in Italia e in Europa.Intanto,però,il messaggio è forte e oggi sarà in Sicilia per vedere da vicino la situazione.Gli sbarchi,però, non accennano a diminuire(foto dal web).Tra l'1 e il 2 giugno sono arrivati in Sicilia almeno 200 migranti complice anche il meteo.L'ultima barca al largo di Pantelleria(Trapani) con 21 migranti soccorsa dalle motovedetta della Capitaneria di Porto.Non arrivano solo in Sicilia ma anche in Sardegna,un percorso già collaudato da diversi anni con l'arrivo tra Teulada e Pula di migranti provenienti soprattutto dall'Algeria.All'alba una trentina di migranti algerini sono sbarcati nella spiaggia di Porto Pino,a Sant'Anna Arresi,individuati e trasferiti subito dai carabinieri al centro di assistenza di Monastir.Non basta,perchè altri 13 migranti,sempre algerini,sono invece sbarcati sulla spiaggia di Pinus Village.Due di questi si sono resi protagonisti per depredare un ristorante rubando 150 euro in contante e merce per un valore almeno di mille euro.Tutti gli algerini sono stati trasportati al Centro di Monastir.


DAL 1992 ALMENO 25 MILA INDIANI
SONO MORTI DAL GRANDE CALDO
ADESSO ANCHE IN INDIA IL CALDO TORRIDO A 50° FA MENO PAURA
GRAZIE A DIVERSE MISURE DI BUON SENSO


di Lello Leo Cortes
(2-6-2018) Quando in India fa caldo(
foto dal web l'asfalto quando la temperatura è a 50 gradi) si sente e si muore.Si calcola che dal 1992 ad oggi almeno 25 mila indiani siano morti a causa delle insopportabili ondate di caldo e il grande Paese non si scompone e vive scommettendo tra la vita e la morte.L'ottimismo è quello di prevenire e per molti versi le autorità ci sono riusciti da qualche anno a questa parte basti pensare che la situazione numerica dei morti nel 2015 era di quasi 2050 che si è ridotto drasticamente alla metà nell'anno successivo,arrivando nel 2017 a quasi 200 secondo i dati forniti dal governo indiano.Quel caldo soffocante e preoccupante,quello,per intenderci,che faceva sciogliere l'asfalto nelle strade,adesso c'è ancora, ma la paura,compresa la mortalità,fa meno danni per le misure adottate dalle autorità che hanno sensibilizzato l'opinione pubblica ad attuare misure di buon senso come la formazione per il personale medico e attraverso politiche efficaci,come rendere accessibili i giardini pubblici durante il gioco e servizi idonei nei supermercati e negli uffici pubblici,costruire la combinazione giusta per combattere il caldo torrido.L'India è un paese tropicale e la gente è abiutata ad avere caldo,un fenomeno naturale ma adesso anche il caldo torrido,quello che sfiora i 50 gradi,fa meno paura perchè si muore di meno.


CONTE E I MINISTRI HANNO GIURATO,IL GOVERNO E' NELLA PIENEZZA DEI POTERI
LE PRIME SFIDE,DI MAIO:SUBITO IL LAVORO,NO A CHI DELOCALIZZA
SALVINI:TROPPI 5 MILIARDI AGLI IMMIGRATI,TAGLIERO' SOLDI E ACCOGLIENZA

di Luca Berni
(1-6-2018) I mercati si sono rassegnati e lo spread non fa più paura quasi sicuramente perchè in Italia,dopo 88 giorni di battaglie elettorali e strappi istituzionali,finalmente c'è un governo con premier Conte targato M5S e Lega(
foto dal web Dopo il giuramento i protagonisti nel primo Consiglio dei Ministri9.Col presidente del Consiglio hanno giurato davanti al presidente della Repubblica Mattarella i 18 ministri,di cui 5 donne.Tra le novità Giovanni Tria all'Economia,Paolo Savona agli Affari Europei e Enzo Moavero Milanesi agli Esteri.Di Maio è alla guida del Ministero Sviluppo-Lavoro e Salvini al Viminale,entrambi vicepremier.Dopo la svolta di domenica l'accelerazione imposta da Mattarella sulla possibilità di spostare l'economista Savona dall'Economia agli Affari Ue,una decisione voluta in extremis per non far partire il governo tecnico Cottarelli che non avrebbe avuto in Parlamento nessuna fiducia,che non significa nessun arretramento ma una possibilità in più che il cagliaritano ha nel panorama internazionale che lui conosce abbastanza bene.C'è stato anche il passaggio della campanella dalle mani di Gentiloni al nuovo premier,un rito importante che è il chiaro segnale dell'avvio di questo governo e della legislatura.Adesso l'esecutivo passa dalle parole ai fatti,si sono abbandonati gli slogan e gli atteggiamenti elettorali e non c'è più tempo per stare dietro alle promesse.Da adesso in poi si lavora veramente per l'Italia e gli italiani."Prima l'Italia" e "l'Italia del cambiamento" è tutto nel governo di Giuseppe Conte che ha fretta di risolvere i problemi.Lo ha detto Salvini che parte subito con l'immigrazione("si spende troppo per loro") mentre Di Maio col "lavoro per tutti".Ogni ministro ha le sue idee e i suoi provvedimenti da far partire subito.Sarà una Italia migliore?Questa nuova Italia troverà una Europa comprensiva e disposta ad ascoltarla e a darle una mano?Lo scontro non troverà spazio e ci vorrà collaborazione e fare squadra per avere soddisfazione e appoggio e in una prima fase non sarà facile.Tutto dipenderà da come il governo si rapporterà sia in Italia ma anche in Europa.I temi da affrontare sono tanti e iniziare con un calendario preciso e serio è la priorità da mandare avanti subito.



DALLA CARTA STAMPATA AL WEB - TERZA PAGINA è ONLINE - LA PUBBLICITA' INSERITA E' PUBBLICATA GRATUITAMENTE | terzapagina_2006@libero.it

Torna ai contenuti | Torna al menu